Vela

Campionato Estivo Intercircoli per tutte le derive ha preso il via da Cogoleto

In tempo compensato primeggia Marco Rasero

Cogoleto. Eccoci nuovamente alla riapertura del Campionato Estivo Intercircoli per tutte le derive, organizzato da Club Velico Cogoleto, Circolo Velico Arenzano e Circolo Nautico Ugo Costaguta di Voltri.

Poche le barche alla partenza, ma è sempre così all’inizio, poi i numeri si ingrandiscono con l’avanzare del campionato che, ricordiamo, è suddiviso in cinque giornate, distribuite tra i circoli organizzatori, e terminerà a fine agosto, ancora a Cogoleto.

Sole caldo, brezza da Sud, mare appena marcato dalla brezza: tempo da bagni, un po’ meno per regatare, ma i 9 concorrenti presenti alla partenza la pensano diversamente. La prima prova parte alle ore 11,45, la brezza si mantiene per tutto il primo giro, ma va scemando nel secondo. Dopo 45 minuti circa dal via, primo all’arrivo il 470 di Giuseppe Patrone e Fabrizio Larosa (Club Velico Cogoleto), seguito dal 470 di Paolo Cerotti e Marco Boiardi (Club Velico Cogoleto) e dopo qualche minuto dal Laser Standard di Marco Rasero (Club Velico Cogoleto) e via via tutti gli altri, con vento sempre che sale e scende, fino alle 12,52, all’arrivo dell’ultima barca.

Verso le 13,15 pare che la brezza riprenda consistenza ed iniziano le procedure per la seconda partenza, che avviene alle 13,20. Subito dopo però il vento si affloscia; è presente anche una leggera corrente contraria, che fa spargere le barche per tutto il campo di regata. Si decide di sospendere, in attesa di migliori condizioni: va su la lettera “N” regata annullata. Si attende ancora, ma infine ci si arrende: si alza intelligenza su “A” e si torna tutti a casa.

Una volta a terra, si stilano le classifiche in tempo compensato, che rivoluzionano l’ordine di arrivo, mettendo al primo posto il Laser di Rasero, seguito dal 470 di Patrone e Larosa e dal 420 di Fabrizio Buzzone e Marco Cirillini (Circolo Velico Arenzano).

Il prossimo appuntamento è ad Arenzano, domenica 1 luglio: si spera con più partecipanti e soprattutto più vento! Un plauso al Circolo Velico Arenzano, che interviene sempre con lo Sciria come barca giuria, all’ufficiale di regata Massimo Accinelli, agli accompagnatori ed allo staff del Club Velico Cogoleto che si sono prodigati per la buona riuscita della manifestazione.

leggi anche
  • Vela
    Cogoleto mattatrice del Campionato Intercircoli