Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Via Borzoli: il capo della polizia Gabrielli al San Martino per incontrare l’agente ferito, stasera la fiaccolata per Jefferson

Intanto alla famiglia di Jefferson Tomalà arriva un messaggio di cordoglio da parte del consolato e del governo dell'Ecuador

Genova. L’arrivo del capo della polizia Franco Gabrieli, per un convegno sul terrorismo, e poi la fiaccolata in via Sestri questa sera, organizzata dalla comunità ecuadoriana. Quella di oggi è una giornata ancora segnata fortemente dai fatti di domenica, la morte – per opera di un poliziotto che ha sparato per difendere un collega accoltellato – di Jefferson Tomalà, elettricista 20enne ecuadoriano, padre di una bimba di due mesi.

Franco Gabrielli stamani, una volta arrivato a Genova in aereo, si è recato in ospedale al San Martino a trovare l’agente ferito durante l’intervento di domenica sera a Borzoli. Le condizioni di Paolo Petrella sono subito risultate serie ma stabili. Con Gabrielli anche il questore di Genova Sergio Bracco.

Ieri i sindacati di polizia hanno lanciato vari appelli alla direzione nazionale del corpo e allo stesso Viminale: fare in modo che i protocolli in caso di trattamenti sanitari obbligatori siano più chiari, che la polizia locale rientri nel ventaglio di possibilità di azione in seguito alle chiamate al numero unico 112, e infine che possano essere introdotte strumentazioni maggiormente all’avanguardia come i taser elettrici. Ne abbiamo parlato qui.

Intanto l’agente 25enne del commissariato di Cornigliano che ha sparato al giovane è stato indagato per omicidio colposo per l’eccesso colposo nell’uso delle armi. La decisione dell’iscrizione nel registro degli indagati – ha spiegato la Procura – deriva anzitutto dall’esigenza di tutelare tutte le parti e svolgere in contraddittorio gli accertamenti tecnici.

Questa sera a Sestri Ponente, intanto, la fiaccolata #giustiziaperjefferson, organizzata dai familiari del 20enne e sostenuta dalla comunità ecuadoriana. Ieri, nei confronti della famiglia, è arrivato anche un messaggio di cordoglio e solidarietà da parte del consolato dell’Ecuador a Genova.

L’appuntamento con la fiaccolata è alle 21 in via Sestri. L’iniziativa, diffusa via social, chiede ai partecipanti di portare una candella e indossare una maglietta bianca. In queste ore, su Facebook, molti cittadini sudamericani hanno impostato come foto profilo un fiocco nero in segno di lutto.