Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Borzoli, indagato per omicidio colposo il poliziotto che ha sparato al 20enne che ha accoltellato altro agente

Iscrizione necessaria per svolgere in garanzia gli accertamenti tecnici

Genova. E’ indagato per omicidio colposo per l’eccesso colposo nell’uso delle armi il poliziotto 25enne del commissariato di Cornigliano che ieri pomeriggio ha ucciso Jesus Tomalà Jefferson, 20 anni che ieri pomeriggio in un’abitazione di via Borzoli ha accoltellato il collega riducendolo in gravi condizioni in ospedale.

La scelta – fanno sapere dalla Procura – deriva anzitutto dall’esigenza di tutelare tutte le parti e svolgere in contraddittorio gli accertamenti tecnici. Tecnicamente l’agente ha reagito a un tentato omicidio ma occorre valutare se ci si stato o meno un eccesso nell’uso dell’arma.

Il sostituto procuratore Walter Cotugno darà questo pomeriggio l’incarico al professor Luca Tajana dell’università di Pavia di eseguire l’autopsia sul 20enne. Lo stesso Tajana fornirà il nome di un esperto che si occuperà della perizia balistica per capire l’esatta dinamica dei fatti e anche il numero dei colpi.

Dai primi accertamenti è confermato che il giovane poliziotto avrebbe prima fatto uso dello spray al peperoncino in dotazione per tentare di fermare l’accoltellatore, poi non ottenendo il risultato voluto, avrebbe estratto l’arma con cui oltre a uccidere il sudamericano ha colpito di striscio il collega. Probabile, ma sarà la perizia a dirlo, che si sia trattato di un colpo di rimbalzo in una stanza molto piccola.

La polizia ieri pomeriggio era entrata su richiesta della madre del ragazzo, che si era barricata in una stanza dopo che lui aveva minacciato lei e l’altra figlia. I poliziotti lo hanno trovato sul letto, apparentemente tranquillo, poi all’improvviso il 20enne ha tirato fuori un coltello colpendo varie volte uno due agenti intervenuti mentre la seconda volante era rimasta fuori dall’abitazione.