Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Basket, il Cus Genova supera la prima fase: prosegue la rincorsa alla Serie B

Sabato gli universitari affronteranno il San Nicola Cedri

Genova. Il Cus Genova Basket ha compiuto un’impresa a Ferentino, località laziale in cui si è svolta la tre giorni dei gironi di spareggio per la promozione alla Serie B. Una fase nazionale di Serie C Silver che vedeva i biancorossi avversari dei pugliesi del Castellaneta e dei siciliani dell’Alfa Catania.

Ebbene, dopo la sconfitta dignitosissima contro il Castellaneta, con cui la partita è rimasta punto a punto fino a pochi istanti dalla fine, gli universitari hanno superato nella sconda sfida i catanesi, favoriti del girone dopo la rotonda vittoria (98-74) della prima giornata contro il team pugliese. Una prestazione super da parte del Cus Genova, che ora dovrà affrontare un ulteriore spareggio per giocarsi la chance dell’accesso alla Serie B. La Polisportiva Alfa di Catania è stata promossa, al pari di Il Campetto Ancona, Corato e Lamezia Terme.

Così Giovanni Pansolin, capo allenatore dei biancorossi: “Abbiamo fatto una grande impresa perché abbiamo giocato due partite di un’intensità fuori dal comune per quelli che sono i nostri livelli, contro due squadre molto forti, molto fisiche. In barba agli assenti, in barba alle difficoltà nel ricreare una chimica di un gruppo che stava funzionando è ha visto perdere due tasselli con una voglia. Intensità, agonismo, capacità di capire quali erano i palloni cruciali, non sbagliare le scelte decisive. Veramente encomiabili. Adesso ritorniamo giù sabato prossimo che abbiamo l’ulteriore spareggio e lo spirito è sempre quello: essere competitivi contro tutti gli avversari che il campionato ci porta davanti, di qualsiasi stazza siano e qualsiasi pedigree abbiano non ci snaturiamo mai e giochiamo la nostra pallacanestro e cerchiamo di essere sempre competitivi“.

I tabellini.

Cus Genova – Valentino Castellaneta 78-84
(Parziali: 17-22; 39-47; 58-63)
Cus Genova: Bianco, Bestagno ne, N. Vallefuoco 15, Dufour 21, Cassanello 8, Mangione ne, Bedini 17, Ferraro 1, S. Vallefuoco 5, Bertini ne, Zavaglio 11, Pampuro. All. Pansolin.
Valentino Castellaneta: Moliterni 15, Scarati, Buono 18, Gaudiano 11, Cassano 4, Fontaine 10, Resta 9, Petrosino, Sakalas 17, Carucci, Pancallo, Patella. All. Leale.
Arbitri: Bastianel (San Vendemiano) e De Ascentiis (Giulianova).

Cus Genova – Polisportiva Alfa 79-75
(Parziali: 19-22; 34-44; 62-61)
Cus Genova: Bianco, Bestagno, N. Vallefuoco 16, Dufour 29, Cassanello 2, Mangione, Bedini 20, Ferraro 2, S. Vallefuoco 2, Bertini, Zavaglio 8, Pampuro. All. Pansolin.
Polisportiva Alfa: Gottini 14, Ferrara, Signorello, Consoli 6, Riferi 2, Formica, Agosta 18, Florio, Arena, Kolonicny 19, Dauksys 4, Abramo 12. All. Bianca.
Arbitri: Mogavero (Bellizzi) e Sacco (Salerno)

Il girone di spareggio tra le quattro seconde, che si giocherà ancora a Ferentino, vedrà impegnate Cus Genova, Eagles Palermo, Virtus Pozzuoli e San Nicola Cedri.

Sabato 9 giugno andranno in scena le semifinali: Eagles Palermo contro Virtus Pozzuoli e Cus Genova contro San Nicola Cedri. Domenica 10 si disputerà la finale. In palio c’è un solo posto in Serie B.