Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Banca Carige: si dimette il presidente Tesauro

Si tratta dell'ultimo di una lunga serie da quando la maggioranza è di Malacalza Investimenti

Genova. Giuseppe Tesauro si è dimesso dalla carica di consigliere e presidente del cda di Banca Carige spa. Lo comunica la stessa banca in un comunicato stampa. Le dimissioni sono state ricevute ieri.

Le dimissioni – si legge nella nota – sono motivate da “sopravvenute divergenze relative alla governance e gestione della Banca”.

Tesauro è entrato a far parte del cda della Società nel 2016 e faceva parte della lista di nomi presentata dal socio di maggioranza Malacalza Investimenti srl. Ufficialmente era entrato nel cda il 31 marzo 2016.

Non si tratta del primo dimissionario in questo nuovo corso di Banca Carige: prima Elisabetta Rubini, poi Beniamino Anselmi e Giampaolo Provaggi, ai primi di giugno era stata la volta di Paola Girdinio, anch’essa nella lista di Malacalza. Dopo la “cacciata” di Guido Bastianini, l’a.d. originariamente scelto da Malacalza nel 2016, ma non più gradito dalla stessa famiglia, si erano dimessi Claudio Calabi, Alberto Mocchi e Maurizia Squinzi.

Tesauro era un Amministratore non esecutivo; non era destinatario di deleghe; per quanto a conoscenza della
Società, non risulta titolare di azioni della Società; non era componente dei comitati istituiti in seno al Consiglio di Amministrazione; e non ha diritto ad indennità o altri benefici conseguenti la cessazione dalla carica.

Il consiglio di amministrazione prenderà in esame i provvedimenti conseguenti alle dimissioni nel corso di una prossima riunione.