Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Banca Carige e Porth Authority, siglata convenzione per la tesoreria

Genova. “Per noi questo accordo è altamente simbolico perché rinnova una partnership storica tra realtà importanti per l’economia della nostra terra. Noi stiano facendo molte cose per rilanciare la nostra voglia di fare banca del territorio, affiancando, come in questo caso, le istituzioni, ma anche le aziende a partire dal nostro core business che sono le piccole e medie imprese”. 

Accordo Carige

Gianluca Guaitani, responsabile commerciale di Banca Carige spiega così la firma tra l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale e Banca Carige per i servizi di tesoreria e cassa.  Il servizio, che verrà svolto principalmente tramite l’agenzia di Piazza Banchi, comprende espressamente anche un servizio di consulenza da parte di Banca Carige finalizzato ad agevolare la realizzazione di programmi finanziari volti allo sviluppo del porto. 

“Questo è un accordo di tesoreria – spiega Guaitani – per il quale mettiamo a disposizione le soluzioni più innovative del settore, ma anche una collaborazione per la consulenza ed assistenza in materia finanziaria e creditizia, con una convenzione anche per i dipendenti”. 

L’accordo, il cui rinnovo è stato assegnato dopo l’aggiudicazione del bando di gara emesso dall’Authority al termine del precedente mandato, sarà valido per i prossimi 5 anni. “Per noi Carige è come il porto – spiega il Presidente dell’Authority, Paolo Emilio Signorini – è la banca di riferimento del territorio e questa convenzione si legge nel solco di un rapporto che noi consideriamo inestinguibile. A questo accordo abbiamo lavorato per diversi mesi e per noi il rapporto con Carige deve andare oltre il valore economico della convenzione. Il tesoriere, infatti, è percepito come soggetto di fiducia di chi gli conferisce l’incarico”.