Quantcast
Rischio caos

Al via la “rivoluzione” di Via Bertani, da oggi e per due mesi almeno traffico a dura prova fotogallery

I lavori sono legati al ricambio di una tubatura gas da parte di Ireti

Cartelli via bertani

Genova.  Cartelli pronti, anche se ancora coperti, in quelli che sono considerati i “check point” strategici per chi, ogni giorno, percorre circonvallazione a monte diretto verso il centro. Da oggi mattina, lunedì 11 giugno, infatti, iniziano i lavori di scavo in via Bertani, per la posa della nuova tubazione del gas che rappresentano uno degli interventi più complessi dal punto di vista del traffico.

Da oggi, infatti, fino a fine lavori (almeno 8 settimane) sarà necessaria la chiusura del tratto  interessato dagli scavi. Il problema è che si tratta di una piccola ma importante arteria cittadina, uno dei percorsi principali per chi dai quartieri collinari, si muove verso il centro. Non basta, quindi, la diminuzione del traffico, circa il 20%, prevista nel periodo estivo, per evitare il rischio “collasso” e, per questo motivo,è stato approntato un piano alternativo per la viabilità. 

Il traffico pedonale rimane invariato, e anche il transito di mezzi di soccorso o di trasporto disabili, ma per il resto le novità sono molte. Da un lato i parcheggi, con la perdita di alcune decine di posti auto e moto nella strada. Dall’altro la situazione viaria che sarà articolata in due tappe. Nella fase 1, via Bertani sarà chiusa al traffico per chi proviene da corso Magenta e sarà resa a senso unico alternato a partire da piazza Capuccini sino a via Bottaro, mediante l’impiego di movieri e impianti semaforici.

Nella fase 2 la porzione di strada di via Bertani occupata in precedenza dalle lavorazioni della fase precedente sarà resa a senso unico alternato, regolamentata mediante l’uso di movieri e semafori, data la lunghezza ridotta della corsia per via degli alberi, questo per poter consentire l’accesso a via Bottaro.

Per alleviare il problema, quindi, durante i cantieri via Mameli sarà resa a senso unico per tutta la lunghezza a scendere. Le auto potranno imboccare la strada da corso Solferino, per arrivare comunque a Corvetto passando attraverso piazza Cappuccini. Via Pastrengo, invece, non subirà modifiche.