Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rapallo, prende il via il servizio Frecciabus, il parcheggio d’interscambio per bus turistici

Il primo bus ha portato i croceristi sbarcati a Savona

Più informazioni su

Genova. Un bus gran turismo in arrivo da Savona, che ha portato una quarantina di crocieristi in visita nel Tigullio e a Portofino. E’ questo il primo mezzo privato ad avere usufruito del nuovo parcheggio di interscambio di San Pietro di Novella a Rapallo e del sistema di collegamento basato sui FrecciaBus di Atp.

«Possiamo dire che il pullman ha rappresentato il “battesimo” del servizio appena inaugurato – spiega Andrea Geminiani, direttore amministrativo di Atp Esercizio che in questi giorni sta seguendo passo dopo passo l’avvio del nuovo sistema – nel caso specifico il mezzo non aveva prenotato on-line il servizio, ma abbiamo ovviamente attuato le modalità previste in accordo con le amministrazioni di Rapallo, Santa Margherita e Portofino. I turisti sono scesi dal bus e sono stati trasferiti a bordo dei FrecciaBus di Atp. Con piena soddisfazione di tutti».

Sempre in queste prime giornate dall’avvio del sistema, sono stati parcheggiati nell’area rapallese già 6 pullman granturismo inseriti nella white list: «Non si deve dimenticare che al di là del servizio FrecciaBus il parcheggio è strutturato anche per ospitare tutti i mezzi che portano turisti nel Tigullio, compresi quelli che possono percorrere il tragitto per Santa Margherita e Portofino in quanto inseriti nella white list» – aggiunge Geminiani.

Intanto proseguono i lavori per creare il centro di accoglienza per i turisti così come previsto: «Tutte le opere previste saranno ultimate per metà mese. Ma il sistema di accoglienza è già funzionate: abbiamo i servizi igienici, anche se provvisori, e una struttura di accoglienza. Inoltre ogni giorno abbiamo il personale preparato per l’accoglienza e l’eventuale trasferimento sui FrecciaBus. Siamo, insomma, operativi al cento per cento».

Atp Esercizio ricorda anche che i mezzi utilizzati, le “Frecce” Euro 6, non resteranno fermi in deposito: «Ovviamente in caso di mancanza di prenotazioni da parte di società di trasporto non inserite nella white list, i due pullman navetta verranno utilizzati per il normale servizio di trasporto turistico lungo la linea 82 per Portofino».