Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Padova ancora fatale: Bogliasco fuori in semifinale

Per il terzo anno negli ultimi quattro sono le biancorosse a fermare le levantine

Bogliasco. Si infrange nuovamente in semifinale il sogno scudetto del Bogliasco Bene. Per il quarto anno consecutivo le ragazze allenate da Mario Sinatra non riescono a superare lo scoglio delle semifinali e ancora una volta a tarpare le ali alle liguri è il Padova, già giustiziere delle biancazzurre l’anno scorso e tre stagioni fa.

C’è rammarico, perché a Firenze le levantine hanno dimostrato di avere tutte le carte in regola per meritarsi l’atto conclusivo del campionato e per andare a dar fastidio alla corazzata Catania nella finalissima di domani. Invece, nonostante una prova generosa, a contendere lo scudetto alle siciliane ci andranno meritatamente le venete.

Per quanto esperte ed abili a sfruttare ogni minimo errore commesso da Dufour e compagne, il 12-6 conquistato dalle ragazze guidate da Posterivo è però un passivo troppo pesante per quanto visto in acqua. D’altronde quando si ha di fronte una squadra che ha dominato gli ultimi tre campionati è anche difficile rimproverarsi qualcosa.

Dopo aver tenuto botta nei primi dieci minuti di gioco, rimontando per tre volte il vantaggio patavino con Trucco, Viacava e Cocchiere, il Bogliasco perde inesorabilmente contatto dalle avversarie a metà del secondo tempo quando il break biancorosso indirizza la sfida nettamente verso Padova, che arriva al cambio vasca sopra di tre.

Gli squilli di Rambaldi e Dufour a cavallo dell’intervallo lungo ridonano un minimo di speranza alle liguri con Millo che in apertura dell’ultimo quarto riduce ad appena 2 reti la distanza da colmare. Ma lo sforzo prodotto ad inseguire le rivali costa caro e le campionesse in carica non si fanno pregare nell’approfittare dell’avversario infliggendogli una punizione fin troppo severa.

Il tempo per rammaricarsi però non c’è. Domani pomeriggio alle ore 16,30 si torna in vasca e il derby con Rapallo sarà tutto fuorché un platonico duello per il terzo posto. In palio ci sarà infatti la qualificazione alla prossima Eurolega. Un traguardo già raggiunto due stagioni fa, che renderebbe comunque storica l’annata delle bogliaschine.

Il tabellino:
Plebiscito Padova – Bogliasco Bene 12-6
(Parziali: 2-2, 5-2, 1-1, 4-1)
Plebiscito Padova: Teani, Barzon 2, Savioli 2, Gottardo, Queirolo 1, Casson, Millo, Dario 1, Sohi 5, Savioli, Nencha, Tielmann 1, Giacon. All. Posterivo.
Bogliasco Bene: Falconi, Viacava 1, Zimmerman, Dufour 1, Trucco 1, Millo 1, Maggi, Rogondino, Boero, Rambaldi Gudasci 1, Cocchiere 1, Casey, Malara. All. Sinatra.
Arbitri: Ercoli e Carmignani.
Note. Superiorità numeriche: Padova 5 su 10, Bogliasco 3 su 7. Nessuna uscita per limite di falli.