Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Orientamenti, il salone che avvia i ragazzi al mondo del lavoro si moltiplica

A novembre si amplia dai magazzini del cotone a svariate location specializzate, e da domani parte una tre giorni di incontri tra studenti ed esperti di linkedin

Genova. Una “preview” da domani a venerdì, con incontri tra gli studenti delle scuole genovesi ed esperti di Linkedin e poi, dal 13 al 15 novembre, l’edizione 2018 di Orientamenti, il salone di orientamento allo studio e al mondo del lavoro che lo scorso anno ha fatto registrare 70 mila visitatori, in gran parte ragazze e ragazzi delle scuole superiori. La novità di Orientamenti 2018, coordinato e finanziato da Regione Liguria, è logistica: la manifestazione si amplia dai Magazzini del Cotone – che resteranno il cuore dell’evento – ad altri spazi del porto antico.

“Ogni area avrà una diversa specializzazione – ha spiegato Ilaria Cavo, assessore regionale alla Formazione alla conferenza stampa sull’iniziativa – al museo Galata saranno raccontate le formazioni del mare, all’acquario quelle scientifiche della ricerca, a palazzo San Giorgio il mondo dello shipping, alla capitaneria le professioni legate alle forze armate e ancora al tendone delle feste il padiglione del mondo sportivo”. Anche quest’anno Orientamenti ospiterà stand di scuole e università, ma anche quelli di tante aziende del territorio e non solo. A breve sul sito della Regione sarà aperto un bando per raccogliere le idee e i focus per l’edizione 2018 in modo che siano gli stessi studenti a costruire parte del programma.

“Orientare i giovani alla scelta giusta è la ricetta per trasformare la crescita – ha affermato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – finalmente vediamo segnali positivi in tanti settori purtroppo questi segnali non si scaricano adeguatamente sul mondo del lavoro, per questo bisogna organizzare al meglio i percorsi dei più giovani”. “Anche per questo – aggiunge l’assessore al Lavoro Gianni Berrino – stiamo ripensando come svecchiare la rete dei centri per l’impiego affinché siano più attrattivi sia per i cittadini, specialmente i più giovani, sia per le imprese”.

Alla conferenza stampa anche il direttore dell’ufficio scolastico regionale Ernesto Pellecchia: “I numeri dello scorso anno ci spingono a migliorare ancora per confermare la nostra esperienza come un punto di riferimento a livello nazionale”. Gli incontri tra studenti e linkedin avverando mercoledì 23 maggio all’istituto nautico San Giorgio di Genoba, giovedì al polo universitario di Imperia e al campus di Savona, venerdì all’istituto Fossati Da Passano alla Spezia.