Quantcast
Promozione girone b

Musico porta il Golfo Paradiso in finale. Il Casarza si salva in rimonta

Battuto un Athletic che ci prova, ma non riesce a superare Cellerino. Missione compiuta per il Casarza che ribalta il ko dell'andata con la Goliardicapolis

Varie Sport

Si scende in campo ancora una volta in Promozione Girone B. Lo fanno Athletic Club e Golfo Paradiso per accedere alla finale di categoria, ma anche Casarza e Goliardicapolis per cercare invece di restare in Promozione e non retrocedere in Prima Categoria.

A Bogliasco la gara non è delle più esaltanti in avvio perché il primo tiro arriva alla mezzora con una punizione di Costa ampiamente fuori. Al 33° primo brivido con l’Atlethic che viene fermato sul più bello: Ilardo su punizione la mette per Cataldo il quale controlla, ma al momento del tiro viene chiuso da Cerrone che gli ruba la sfera e salva i suoi.  Succede poco o nulla nel resto del primo tempo con tanti fischi arbitrali e gara inevitabilmente spezzettata.

Nel secondo tempo il Golfo, che ha bisogno di vincere, prende in mano il gioco e sfiora subito il gol: Sanna su corner anticipa anche il portiere, ma la palla finisce alta sulla traversa. Poco dopo la gara si accende perché l’Athletic perde Grezzi ammonito per simulazione e quindi espulso visto che aveva già un giallo nel primo tempo. Decisione severa perché effettivamente una spinta l’attaccante locale la riceve.

Il Golfo Paradiso a questo punto ci crede e spinge con Paterno che scappa sulla destra entra in area, ma sbaglia l’appoggio all’accorrente Costa. Sono dei locali, però le occasioni migliori in questa fase perché i nerogialloverdi, seppur in dieci, trovano energie insperate e sfiorano prima con Grosso, poi con Di Pietro il gol che viene evitato sulla linea. Al 64° Fassone calcia al volo da posizione molto defilata, la traettoria è imprendibile per Cellerino, ma il palo nega la gioia al numero 10 bogliaschino. 

Al 71° i biancocelesti passano dopo un momento difficile con Musico, appena entrato che riceve dall’altro compagno entrato da poco Capurro. Palla in mezzo e girata di sinistro che si infila sulla destra di Bartoletti che nulla può. L’Athletic prova a pareggiare subito con Aprile, ma ancora una volta il palo salva Cellerino. I ritmi calano poi perchè i bogliaschini patiscono l’uomo in meno e il Golfo è abile a tenere palla facendo scorrere il cronometro fino al triplice fischio.

La GoliardicaPolis invece era chiamata a difendere l’1-0 ottenuto nella gara di andata contro il Casarza che invece, partito con il favore del pronostico per la migliore posizione in classifica deve ribaltare tutto. Primo tempo avaro di emozioni, un gol, da una parte o dall’altra potrebbe destabilizzare la gara, anche se il Casarza ha l’occasione alla mezzora con Barbieri che a due passi dalla porta, calcia alto. Si va al secondo tempo che vede subito la rete del Casarza, annullata, però per un fallo offensivo. 

Al 62° il gol arriva ed è buono. Corner per la Goliardica, il portiere Assalino sale in quota e blocca per poi rinviare immediatamente e lunghissimo dove D’Amelio è partito. L’attaccante protegge palla e in corsa infila Mosetti che non riesce a deviare. Ristabilita la parità. La gara a questo punto è bloccata nuovamente perché la Goliardica, pur dovendo pareggiare, sa di poter attendere, ma soprattutto pare affaticata anche per il grande caldo di Casarza. E allora i granata piazzano il colpo del ko quando Barbieri se ne va in fascia e pesca il neo entrato Iurato in area: colpo di testa e 2-0 che spegne i sogni salvezza dei genovesi che salutano la categoria.