Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Municipi, il Pd lancia la sfida della città policentrica e attacca la strategia accentratrice Bucci

In via XX settembre il convegno cui hanno partecipato i presidenti dei "parlamentini", anche alla luce del caso Romeo. C'era anche l'ex sindaco Pericu

Più informazioni su

Genova. Ricordate la frase che avrebbe fatto adirare il sindaco di Genova? “Se non ci danno risorse e autonomia, diremo ai cittadini di andare a protestare a Tursi” aveva affermato Federico Romeo, presidente del municipio Valpolcevera.

Quel concetto è stato ribadito con diversi gradi di durezza – il più alto quello utilizzato da Claudio Chiarotti, presidente del municipio Ponente – durante il convegno “La sfida dei municipi” che il Pd genovese ha organizzato in una gremita sala in via XX Settembre.

“Un’amministrazione pubblica non è un’azienda e una gestione troppo accentrata” uno dei temi maggiormente sottolineati dai presidenti di municipio di centrosinistra (Claudio Chiarotti, Mario Bianchi, Federico Romeo e Massimo Ferrante, mancava invece Roberto D’Avolio, Media Val Bisagno) proprio nelle ore in cui i presidenti dei municipi di partiti di centrodestra scrivevano una lettera a favore della giunta.

Al convegno c’era anche l’ex sindaco di Genova Giuseppe Pericu, professore di diritto amministrativo che ha analizzato la questione del decentramento dei poteri da un punto di vista tecnico, organizzativo.

L’obbiettivo della tavola rotonda era ribadire, con iscritti e pubblici amministratori, la visione policentrica di una città come Genova, con la sua identità fatta di molti quartieri e tanti centri: non comprenderlo significa non avere visione. “Però serve anche autocritica – ha affermato Massimo Ferrante, Bassa Val Bisagno – quando avevamo comune e municipi non abbiamo fatto abbastanza per dare forza a questa idea”.

Rispondere alle istanze dei cittadini che li hanno eletti, e non a polemiche fine a se stesse, è proprio l’obiettivo del lavoro quotidiano portato avanti dai presidenti di Municipio, con concretezza e attraverso l’esercizio delle proprie competenze.

Curiosità: tra il pubblico c’era anche Pasquale Ottonello, più volte presidente di municipio al Medio Levante per Forza Italia, poi uscito dal Pdl quando fu nominato, a sorpresa, assessore comunale della giunta di Marta Vincenzi.