Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Memorial Melchiorre Dadati: buon sesto posto per la Liguria

Esperienza positiva per la squadra guidata da Paul Marshallsay

Genova. Ieri, martedì 1 maggio, a Piacenza, allo stadio Walter Beltrametti, si è svolta la decima edizione del Memorial Melchiorre Dadati, dedicato alla categoria Under 14. Organizzazione curata dal Comitato regionale Fir Emilia Romagna, con la collaborazione dei Lyons Piacenza e gratificata dalla partecipazione di nove rappresentative regionali ed una selezione del Comitato transalpino del Var.

In conclusione la festosa premiazione del torneo che ha riscontrato l’affermazione della Lombardia Est, seguita dalla Lombardia Ovest, terza classificata la Toscana A, al quarto posto l’Emilia Romagna Ovest ed al quinto l’Emilia Romagna Est che ha vinto la finalina con la Liguria, buona sesta piazzata davanti ai francesi del Var, ottava la Toscana B, nono posto per il Piemonte e decima la squadra delle Marche.

La Liguria Under 14 ha utilizzato i seguenti atleti: Bozzo, Esposito Corcione, Fasce, Navone, Guastamacchia (Pro Recco), Bovero, Famà, Garaveo (Amatori Genova), Papini, Olivari, Marcolini, Villa, Bruzzone, O’Connor, Andriani (Cus Genova), Donda, Traverso e Savoldi (Province dell’Ovest), Cena, Carella, Merhori (Cffs Cogoleto & Province dell’Ovest), Chiappori (Imperia), Cutrì (Salesiani Vallecrosia). Paul Marshallsay, allenatore della compagine ligure, è entrato nei particolari tecnici, con pregi e difetti riscontrati a Piacenza.

Il potenziale di questa formazione c’è – chiosa il tecnico – ma non riusciamo ad esprimerlo completamente, in quanto questi ragazzi non sono ancora pronti a giocare con avversari di un livello tecnico superiore alla media come per esempio Lombardia, Emilia e Toscana. I ragazzi si sono allenati durante questi mesi, ma ci vuole del tempo per vedere i miglioramenti ottenuti, siamo comunque contenti della prova, del resto si è formato un bel gruppo, e in quanto al futuro dovremo verificare meglio l’esecuzione delle touche, organizzare le mischie, ed in seguito bisognerà vedere gli stessi atleti anche nella futura categoria degli Under 16. A Piacenza sono state più le partite perse di quelle vinte, ma la prestazione può ritenersi più che positiva. In certi confronti, per esempio, si sarebbe potuto ottenere un risultato migliore, magari utilizzando meglio la mini-unit per assorbire la difesa, e poi una finta mini-unit per allargare il gioco, invece non siamo riusciti ad allargarlo quanto volevamo. Questo è la sintesi principale della nostra prestazione”.

L’Under 14 ligure ha esordito perdendo per tre mete a zero guarda caso con la Lombardia Est, che poi avrebbe conquistato l’ambìto trofeo, quindi splendida affermazione (due mete ad una) sulla sempre quotata Toscana B, sconfitta con le due Emilia Romagna e affermazione (sei a uno) sulle Marche.

Contenuta soddisfazione nello staff tecnico presente a Piacenza con Fabio Damonte e Donato Nesta, con il preparatore atletico Alberto Canneva, nonchè il vicepresidente del Comitato regionale Fir Gian Carlo Ricci, i due consiglieri Fir regionali Fabio Nardi e Roberto Lucchina. Possibile nuovo confronto con le realtà regionali al Torneo Cambi di Prato.