Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

L’Isolese manda al tappeto l’Aurora e si guadagna la finale regionale

I sestrini vanno due volte in vantaggio, ma vengono raggiunti e superati nei supplementari. Decisiva l'entrata in campo di Amirante. Seminara chiude con un lob magnifico

Doveva essere una gara lunga e dura fra l’Isolese e lo Sporting Aurora, ed effettivamente così è stata. Bella gara, ricca di gol e di emozioni fra due squadre che non hanno nulla da perdere e giocano all’attacco consapevoli di essere in campo per un “dentro o fuori”. Biancoverdi che hanno chiuso la stagione con tre punti in più rispetto all’Aurora, che, però ha giocato solamente la gara di finale in casa con la Tarros Sarzanese.

Si gioca al “Macera” di Rapallo davanti ad un folto pubblico ed è subito spettacolo perché al 2° una punizione calciata dalla trequarti sinistra trova Ravettino tutto solo fra le maglie biancoverdi. Il sestrino conclude di piatto al volo, Alesso respinge come può, ma la ribatutta viene ribadita in porta dal numero 2 che porta avanti gli arancioblù. L’Isolese accusa il colpo e fatica a reagire. Una sbilenca rovesciata di Rossetti è il primo squillo dei biancoverdi. 

Poco dopo Ghirlanda calcia al volo da posizione molto defilata, ma colpisce malamente spedendo la sfera altissima. Al 21° il pareggio dell’Isolese porta la firma di Castagna ben servito da Seminara dalla destra. Palla in area e bello stacco del numero 11 che manda il pallone sotto l’incrocio opposto eludendo qualsiasi intervento di Longinotti.

Il secondo tempo inizia ancora con l’Aurora più propositiva e l’Isolese poco attenta in difesa. Al 50° Ghiggeri salta un avversario e crossa dalla sinistra, palla sul secondo palo dove Ghirlanda interviene con un’incornata imparabile ed è 2-1 Aurora che vive il suo miglior momento, sfiorando il tris al 57° con Besana che su punizione chiama Alesso al grande intervento. Ma similmente al primo tempo, è la squadra biancoverde ad uscire alla distanza. 

Ci prova quindi prima Leto con una conclusione tesa dai 20 metri, poi Rizzo che interviene sulla respinta del portiere da pochi passi, ma viene ancora chiuso dall’ottimo Longinotti. Al 70° finalmente l’Isolese trova il gol ancora con Castagna, ancora di testa. Corner dalla destra, e stacco vincente dell’attaccante valligiano che firma il 2-2.

L’Aurora, però non ci sta e chiude in avanti con Ruffino che di testa trova la smanacciata d’istinto di Alesso che si ripete sul tiro di Boussakiuoud al 90° portando la gara ai supplementari. L’Isolese inserisce Amirante che ancora una volta entrato a gara in corso, si conferma letale. Al minuto 100’ Leto riceve palla, punta l’avversario va sul fondo e la crossa basso dove l’esperto attaccante è appostato. Tocco di piatto che beffa il portiere e per la prima volta i biancoverdi sono avanti. Ma la gara non è finita anche perché l’Isolese si complica le cose restando in dieci per un gesto di reazione di Remorino che si becca il secondo giallo e viene espulso.

Si arriva al 112° allora quando l’Aurora ha la possibilità di pareggiare con Ruffino che viene chiuso da due avversari sulla linea di fondo. Besana dal dischetto, però viene ipnotizzato da Alesso che intuisce e respinge la sfera spazzata via poi da Leto. I sestrini a questo punto si gettano in avanti, ma sono sconfortati e lasciano spazi enormi alle ripartenze dei biancoverdi che infatti puniscono gli arancioblù con un contropiede che mette il sigillo alla gara. Al 116° Seminara scappa in velocità e beffa Longinotti con un pallonetto delizioso che chiude i conti e fa impazzire di gioia i biancoverdi che ora affronteranno la Dianese & Golfo, vincente nello scontro con la Burlando per 1-0.