Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Spazio Rari Nantes Camogli sfiora l’impresa contro la capolista Quinto risultati fotogallery

Biancorossi vicini a completare il percorso netto: ventesima vittoria

Camogli. Emozionante partita alla Giuva Baldini di Camogli. Davanti ad una buona cornice di pubblico si è vista una sfida vera, combattuta e tirata fino alla fine.

I bianconeri sono riusciti a giocarsela alla pari contro una squadra che in questo torneo ha sempre e solo vinto, offrendo una prestazione convincente sia in fase offensiva che in fase difensiva. Pronti via e Quinto subito devastante: i genovesi piazzano un secco 3 a 0 di parziale in pochissimi minuti facendo subito capire di essere venuti a Camogli per vincere.

La reazione dei ragazzi allenati da Magalotti, però, non si è fatta attendere. Beggiato, Barattini, e ancora il capitano hanno riportato il Camogli in partita prima di un nuovo allungo dei genovesi. A metà terza frazione il Quinto conduceva 6 a 3 ma, ancora una volta, i bianconeri non si sono disuniti e sono riusciti a rientrare in partita grazie alle marcature di Cocchiere e Solari.

Nell’ultima frazione nessuna delle due squadre è riuscita a trovare la via del gol consegnando agli annali il 5 a 6 finale. Da segnalare anche un grande intervento di Gardella abile a respingere un tiro di rigore nella terza frazione.

Sono davvero contento della prova della squadre e penso che avremmo meritato quanto meno il pareggio – racconta mister Daniele Magalotti nel post partita -. E’ stata una bella partita giocata bene da entrambe le squadre. Ho visto i miei ragazzi cattivi e concentrati per tutta la sfida e questo mi rende davvero orgoglioso. E’ chiaro che queste prestazioni ci lasciano anche un po’ di rimpianti perché anche oggi abbiamo dimostrato che se giochiamo concentrati come sappiamo, riusciamo a essere competitivi contro tutti“. La calottina è stata onorata, ora testa agli ultimi due sforzi di questa stagione.

Un’altra partita di sofferenza ma, alla fine, un altro successo per il Genova Quinto, che nella ventesima giornata del campionato di Serie A2 fa il suo dovere in casa del Camogli, stringe i denti quando è necessario, e porta a casa la ventesima vittoria consecutiva, consolidando il primato in classifica a punteggio pieno. C’è da dire che la squadra locale ha venduto cara, carissima la pelle, complice anche un po’ di appannamento dei biancorossi dovuto ai forti carichi di lavoro svolti in settimana in vista dei playoff. Bittarello e compagni comunque non sono mai andati in svantaggio e nel quarto tempo, con un forte pressing dei padroni di casa alla ricerca del pareggio, non hanno subito nemmeno una rete.

Le nostre partite con il Camogli sono sempre molto combattute – commenta il tecnico Gabriele Luccianti -. Succede tutti gli anni, a volte sono più forti loro, a volte noi, ma è sempre un derby giocato sul filo del rasoio, quindi mi aspettavo una gara del genere. Anche perché non è un mistero che nelle ultime partite abbiamo sofferto un po’, complici appunto i carichi di lavoro che insieme al preparatore atletico Armando Turbati abbiamo preparato per questa fase della stagione. Il lavoro di scarico, però, è già iniziato questa settimana e proseguirà in modo più intenso nelle prossime, in modo da essere pronto per i playoff. Nella difficoltà, comunque, è positivo l’essersi compattati, aiutandosi l’uno con l’altro. In difesa, tuttavia, abbiamo commesso ancora alcuni errori di troppo, che non ci stanno neanche considerando i carichi di lavoro e quant’altro. In alcune circostanze il Camogli ci ha graziato, e ai bianconeri vanno fatti i complimenti: una squadra giovane e ben allenata. Se avesse pareggiato o vinto nessuno avrebbe potuto eccepire alcunché“.