Quantcast
Antico splendore

La fontana a siepe di piazza De Ferrari torna a zampillare: spesi 85 mila euro

In programma l'estensione dell'intervento a tutto il perimetro

Genova. Per ora solo su uno dei tre lati, quello del palazzo della Regione Liguria, ma dopo oltre sei anni “a secco” tornano a funzionare i getti d’acqua “a siepe” (realizzati nel 2001) attorno alla fontana di piazza De Ferrari. Oggi alle 16e30 la prova zero è andata a buon fine.

Gli interventi sono stati progettati e realizzati su incarico del Comune di Genova da Aster. “A causa di infiltrazioni nei locali tecnici sotto De Ferrari e a un sostanziale malfunzionamento – spiega il direttore della partecipata comunale Mauro Grasso – le fontane erano state chiuse, per evitare che il problema si riproponesse abbiamo provveduto a risistemare il ciclo idraulico, che prevede un riciclo dell’acqua al 100% e lo stato dell’impermeabilizzazione della pavimentazione”.

Con un intervento costato circa 85 mila euro, più di quanto preventivato inizialmente, si è provveduto a rimuovere la pavimentazione in cubetti per realizzare un nuovo massetto armato e per ridurre il fenomeno della fessurazione. In parallelo è stato ricostruito l’impianto di raccolta delle acque in superficie che risulta a oggi perfettamente impermeabile.

“Questi interventi sono solo l’inizio – afferma l’assessore comunale ai Lavori pubblici Paolo Fanghella – abbiamo intenzione di rimettere in funzione le altre due fontane a siepe della piazza, per cui servirà un impegno di circa 150 mila euro complessivi (ancora da stanziare ndr) e poi partiremo a breve con il restauro della fontana di piazza Colombo e nella nostra idea c’è anche una nuova illuminazione di piazza Colombo per riportare alla dignità che meritano queste zone turistiche che sono il biglietto da visita della città”.

leggi anche
La fontana di De Ferrari straripa sulla piazza
Giochi d'acqua
Filtri ko, la fontana di De Ferrari “straripa” sulla piazza