Quantcast
Arrestati

La commessa è scaltra e i ladri di “Lego” finiscono in manette

Hanno tentato il colpo in due giocattolerie Toys, prima a Sestri e poi a Molassana: il giorno prima avevano rubato 3 mila euro di "mattoncini" in un negozio a Pavia

Generico 2018

Genova. Tre ragazzi di 23, 28 e 29 anni sono stati arrestati dalla polizia, ieri pomeriggio, in via Adamoli a Molassana, per tentato furto in concorso.

I tre, tutti rumeni, aiutati da altri due complici (non ancora identificati) hanno provato a mettere a segno un colpo in un negozio di giocattoli a Sestri Ponente utilizzando una tecnica che due mesi prima aveva fruttato loro 3000 euro. Una commessa molto attenta però si è insospettita e li ha fatti desistere avvisando nel contempo le forze dell’ordine.

I malviventi si sono diretti allora verso un altro esercizio della stessa catena, la Toys, sito in via Adamoli, in Val Bisagno, per tentare un nuovo furto.

Sempre lo stesso il modus operandi: 4quattrodi loro si aggiravano per il negozio, prendevano costose confezioni di Lego e le impilavano di fronte all’uscita di sicurezza, nel frattempo il quinto uomo si avvicinava all’uscita con l’auto, motore acceso e bagagliaio aperto. Appena la merce era pronta aprivano di scatto la porta di sicurezza, caricavano tutto sulla vettura e fuggivano.

Così avevano fatto anche in una giocattoleria di Pavia il giorno prima, prelevando 20 pezzi di Lego per un valore di 2900 euro.

Questa volta però sono stati bloccati dalla Polizia prima della fuga – la direttissima è prevista per questa mattina – e i mattoncini sono ritornati in bella mostra sugli scaffali.

Più informazioni
leggi anche
Generico 2018
La sentenza
I ladri seriali di Lego condannati a un anno e 8 mesi: resteranno in carcere