Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ingegneria agli Erzelli, Ght “L’accordo c’è ma bisogna fare presto”

Intanto, il 25maggio sarà posata la “prima zolla” del parco verde, ad alta tecnologia, aperto a tutto il quartiere.

Genova. “Abbiamo firmato, dopo 10 anni, l’accordo transattivo con l’università, che definisce il valore del terreno che vendiamo e del progetto esecutivo ma, purtroppo, non sono andati ancora nei palazzi romani per cercare di incassare i soldi. E senza averne la disponibilità non possono neanche fare il bando ad evidenza pubblica per vedere chi sara  l’aggiudicatario dei lavori”.  

Erzelli render con ingegneria

Luigi Predeval, Amministratore Delegato di Genova Hi Tech, non nasconde la sua preoccupazione per il rischio di ritardi nel percorso che dovrà portare al trasferimento di Ingegneria agli Erzelli. “Abbiamo lanciato un grido d’allarme alle istituzioni, Regione Liguria e Comune di Genova, perché la mia preoccupazione è che l’Università non sia in grado di gestire questa pratica. Ricordo che ci hanno messo 5 mesi per scegliere il notaio con cui dobbiamo fare il preliminare per vendere il terreno – conclude Predeval – e questo non è accettabile”. 

A rispondere all’appello di Predeval il Sindaco di Genova, Marco Bucci. “Noi stiamo lavorando per questo – spiega – e domani il nostro capo di gabinetto sarà a Roma impegnato su questi temi. Università deve venire a Erzelli, in fretta, per costruire un polo di alta tecnologia da cui tutti potranno trarre beneficio”. Un aiuto delle istituzioni che vede, sopratutto, la Regione Liguria in prima linea per Erzelli. 

“Noi siamo stati l’amministrazione che dopo anni e anni di inerzia ha firmato con il ministero dell’Università – sottolinea il Presidente, Giovanni Toti –  lo sblocco dei fondi e il definitivo spostamento di ingegneria agli Erzelli,  cosa che non era scontata fino alla nostra firma, e stiamo lavorando su Erzelli in modo indefesso in tutti i campi, da Iit con Human Technopole a Liguria Digitale, polo di tecnologia d’eccellenza, abbiamo insediato una commissione che entro giugno ci darà la fattibilità dell’Ospedale di Ponente su questa collina e, quindi, partiranno le gare per un polo di cura, ricerca e didattica. Su Erzelli si è dormito in altre epoche, oggi si cammina spediti”.

Intanto proseguono anche i lavori per dare la fruibilità dell’area degli Erzelli anche al resto del quartiere. “Finalmente abbiamo sbloccato tutti i lacci e lacciuoli, che erano quelli del bando ad evidenza pubblica, e il 25 maggio poseremo la prima zolla”, spiega  Luigi Predeval, amministratore delegato di Genova Hi Tech e, da quel momento, saranno necessari circa 5 mesi di lavoro per completare il parco che caratterizzerà la collina degli Erzelli. 

Un’area verde che nasconderà, comunque, un cuore ad alta tecnologia, con collegamento Wi-Fi e panchine con grado di caricare i cellulari. “Volevamo creare uno spazio verde per il ponente cittadina – ha spiegato Maria Silva, Responsabile sviluppo Ght – e, con il Municipio, abbiamo studiato un parco che offra servizi ai cittadini”. 

“Ci sarà il cinema all’aperto, ogni or domenica organizzeremo eventi per i bambini le famiglie e gli sportivi, ci saranno le docce per chi vuole correre, giochi per bambini inclusivi quindi anche per bimbi con disabilità e sarà possibile mangiare all’aperto. Oggi vogliamo lanciare questa nuovo pezzo del quartiere”. I rappresentanti di Ght, inoltre, hanno anche annunciato che agli Erzelli sarà, presto, realizzato un presidio medico.