Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Genoa primavera chiude con una sconfitta: passa la Roma

Triste chiusura nel campionato di Primavera 1 per il Genoa: sconfitta casalinga contro la Roma e poche energie da mettere in campo

Genova. Un Genoa primavera con la testa già altrove ha chiuso il campionato Primavera 1 cedendo anche contro la Roma sul terreno casalingo di Arenzano: letale il gol del giallorosso Marcucci.

Sabatini mette in campo Rollandi; Piccardo, Altare, Seno, Tazzer; Candela, Sibilia, Bruzzo; Micovschi, Romairone, Gibilterra; la Roma di De Rossi risponde con Greco; Bouah, Ciavattini, Cargnelutti, Valeau; Meadows, Marcucci, Masangu; D’Orazio, Celar, Besuijen.

Roma pericolosa fin da subito con D’Orazio, ma è il genoano Romairone a impensierire seriamente Greco al 14′, chiamandolo a un vero miracolo. D’Orazio e Romairone sono, appunto, gli uomini pericolosi, che si fanno risentire ancora nella prima mezz’ora, senza sbloccare il risultato.

Il gol della Roma arriva al 31′: palla in mezzo ben sistemata, Marcucci stacca di testa e insacca alle spalle di Rollandi. Il gol costringe il Genoa a cambiare qualcosa negli schemi, ma è ancora D’Orazio a farsi pericoloso dieci minuti dopo, senza però riuscire a superare il portiere romanista.

Nel secondo tempo la Roma contiene bene e il Genoa si fa avanti con timidezza per lunghi minuti: solo a otto minuti dal termine Greco è chiamato a un doppio intervento, prima su una punizione, poi su un Micovschi rapace.

La Roma accde così ai playoff, dove troverà la Juventus, cercando di andare alla conquista dello scudetto Primavera. Per il Genoa una stagione altalenante, con un crollo nel finale che getta una luce diversa sul buon gioco spesso espresso. Appuntamento al prossimo anno.