Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fegino e Pontecarrega in festa: è salvezza

Retrocedono il San Martino, che patisce un finale di campionato drammatico, e Don Bosco che non riesce a ripetere la bella prestazione dell'andata

Tempi di verdetti definitivi anche in Seconda categoria che ha già decretato le squadre destinate alla promozione, ma mancavano all’appello le gare di ritorno delle finali playout. Nel girone C il San Martino era chiamato all’impresa per salvare una stagione incredibile in senso negativo, visto che al termine della regular season era ad un passo dalla salvezza diretta

I biancorossi sul proprio campo cercano quindi di ribaltare un ko pesantissimo: 5-2 nella partita d’andata. I locali, però ci credono e sfiorano subito il gol con Barbieri la cui conclusione sfiora il palo. Al 9° i vantaggio meritato dopo un avvio a tutto fuoco. Poggi serve Bozzini in area che la mette alle spalle del portiere e fa esplodere i tifosi. Da qui il Fegino si scuote e rallenta il gioco per spezzare il ritmo forsennato dei locali e si fa anche vedere con una punizione di Leone, che il portiere blocca. 

Nel secondo tempo prova su calcio piazzato Drommi, palla deviata in corner. Il San Martino fa molto possesso, ma i suoi attacchi non sono lucidi. Partita poco esaltante, e col passare dei minuti i biancorossi rallentano e solo Drommi non si arrende sfiorando il 2-0 con una bella roevesciata che chiude tutto. Il San Martino poi rischia su Lamonica che nel finale in contropiede trova la deviazione decisiva di Omodei. Nervosismo poi nel finale perché vengono espulsi Poggi e Arroyo nei locali e Scibetta per il Fegino. Finisce 1-0 per il San Martino, ma i biancorossi salutano la categoria dopo un finale di stagione incredibile.

Nel Girone D anche il Pontecarrega doveva rimontare un ko subito nella gara di andata dalla Don Bosco. Missione non impossibile come quella del San Martino e sicuramente più semplice se annulli il vantaggio dei salesiani dopo soli 7’ con una splendida punizione di Carboni che pesca sul palo lontano Gamba, tutto solo che può girare in porta. Ancora Carboni serve Sarpero in verticale, ma il tocco di piatto dell’attaccante, esce di un soffio. Primo tempo che in sostanza è tutto qui, mentre la ripresa si apre con una gran botta in diagonale di Ariotti che da posizione defilata chiama alla deviazione in corner Balbi.

Il Pontecarrega dopo aver rischiato il pareggio, chiude virtualmente la contesa al 53° quando Vargiu scatta sul filo del fuorigioco, salta il portiere Di Moro in uscita e deposita il 2-0 che decide la gara e la salvezza. Salesiani che vanno in confusione e non riescono a trovare la reazione anzi il finale è estremamente nervoso. Ne fanno le spese Moscariello e Benedetto che vengono espulsi. Poco dopo fuori anche mister Ricagni e Balletto del Pontecarrega reo di una reazione. Ma al triplice fischio i biancorossi possono far partire la festa.