Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Erzelli, messe a dimora le prime piante del Great Campus. Lavori “verdi” per 2,5 milioni

Un'area verde con 50 alberi, 3 chilometri di percorsi, panchine con slot usb per ricaricare e wi-fi

Genova. Le prime cinque piante sono state messe a dimora ma, entro Ottobre, saranno almeno una cinquantina gli alberi ad alto fusto che coloreranno di verde il parco del Great Campus di Erzelli che diventerà un vero polmone verde, aperto 24 ore su 24, sia per chi frequenta la collina per lavoro che per tutti i cittadini del ponente.

Un’area verde, per la quale sono stati stanziati 2,5 milioni di euro, con 214.500 mq di tappeti erbosi, 1.680 piante, ma anche un’area giochi di 300 mq, un ampio spazio per i cani, un percorso running di 3 km, dotato di docce, spogliatoi e di un percorso ginnico, ma anche una piazza che ospiterà eventi per animare la zona.

Il tutto, ovviamente, ad altissima tecnologia, e quindi con telecamere e colonnine sos, per assicurare la sicurezza, filodiffusione, Wi-Fi e panchine “Smart” che permetteranno la ricarica dei dispositivi elettronici.

Il tutto con una vista “mozzafiato” della città e della costa ligure. “Da qui abbiamo una visione sinottica di quello che è il futuro della Liguria – ha spiegato il Presidente della Regione, Giovanni Toti – la piattaforma della logistica, con il principale porto del paese, qui abbiamo il grande campus con le tecnologie di Liguria digitale, Iit e tante aziende costruiscono il futuro, qui arriveranno Università ospedale del ponente, e poi l’accoglienza, con le bellezze del nostro territorio”.

L’accordo con l’azienda che ha vinto il bando, quindi, prevede 5 mesi di lavoro per concludere il primo lotto. “Questo parco è importante – ha ricordato l’Amministratore Delegato di Ght, Luigi Predeval – perché era una cosa che ci voleva, sia per le persone che qui lavorano ma anche per la comunità di Sestri e Cornigliano che avranno a disposizione la prima Smart area della Liguria”. Alla posa della prima pianta erano presenti anche il vice sindaco di Genova, Stefano Balleari e il Presidente del Municipio, Mario Bianchi.