Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Conosci Hitler?”: giovane svizzero preso a bottigliate da una militante di Casapound

L'aggressione venerdì sera fuori dal Derry Pub. La Digos sta cercando di individuare il secondo aggressore

Più informazioni su

Genova. Una militante genovese di Casapound, Monica Deiana, 22 anni, è stata denunciata dalla Digos alla procura di Genova per un’aggressione avvenuta venerdì sera fuori da un locale di Boccadasse, il Derry Pub di via Cavallotti.

Secondo quanto appreso la vittima, un cittadino svizzero di 25 anni, si trovava fuori dal locale quando è stato avvicinato da un gruppetto di tre persone che gli ha chiesto se offriva loro da bere. La più insistente sarebbe stata proprio la ragazza che al diniego del giovane lo avrebbe tempestato di domande a sfondo politico fino a mostragli una foto di Hitler dicendogli se lo conosceva.

In base a quanto riferito dal giovane straniero, che ha riportato una ferita al viso refertata al pronto soccorso dell’ospedale Galliera, la sua reazione perplessa avrebbe scatenato la violenza. Uno dei giovani lo avrebbe afferrato per il collo scaraventandolo a terra mentre Deiana lo avrebbe colpito con una bottigliata in faccia. Per lei è scattata la denuncia per lesioni aggravate.

Proseguono le indagini della Digos per identificare l’altro aggressore, anche in questo caso si tratterebbe secondo gli investigatori di un militante del partito di estrema destra. La ventiduenne denunciata era presente, seppur con ruolo marginale, all’aggressione del 12 gennaio scorso a un antifascista genovese.