Quantcast
Vita urbana

Autobus notturni, ancora una notte “da disperati”. Vetture “convogli del malessere”

Abuso alcolico e disagio intercettati dal servizio pubblico

Genova. Come accade sempre più spesso, il servizio di trasporto pubblico “accoglie” la disperazione che precipita nella vita notturna della città.

Sulla linea 618, che attraversa la città da Sampierdarena al Pronto Soccorso di San Martino, ieri notte si è verificato un nuovo episodio legato all’abuso alcolico di un uomo, trovato riverso su se stesso: è stato necessario l’intervento dei medici del 118.

Ancora una volta quindi torna nella cronaca cittadina la situazione, talvolta drammatica, delle linee notturne degli autobus, sempre più a contatto coi margini del malessere urbano. Tanto che si ipotizza la possibilità di scortare i mezzi durante il servizio: servirà?

Lo sapremo presto, visto che a breve potrebbe partire un servizio sperimentale di “scorta” per la linea 607: ““La situazione è spesso parecchio difficile per gli autisti nonché per gli altri passeggeri che si trovano di fronte a queste scene – ha commentato Marco Marsano, sindacato Orsa – Speriamo che la scorta della polizia possa estendersi anche alle altre linee calde, tipo 1, 9, N1”

Più informazioni