Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Alessandro Bonamoneta e Alessandro Calder campioni d’Europa Junior

Argento per Maria Ludovica Costa, quinto posto per Giada Danovaro

Genova. L’Europeo Junior di Gravelines, in Francia, sorride alla Liguria. Capolavori d’oro e d’argento alla rassegna remiera continentale giovanile con in copertina gli atleti di Sportiva Murcarolo e Rowing Club Genovese.

Alessandro Bonamoneta, tesserato Murcarolo, è campione d’Europa nel 4 senza assieme ad Alberto Zamariola (RSC Cerea), Achille Benazzo (RSC Cerea) e Nicolas Castelnovo (Canottieri Lario). Solo vittorie: in batteria e, nella giornata di oggi, prima in semifinale (davanti a Serbia e Spagna) e in finale, dominata in lungo e in largo come dimostra il riscontro cronometrico che vede la Romania argento, staccata di quasi 4 secondi, e la Serbia bronzo, al traguardo 7 secondi e mezzo dopo la barca azzurra.

Alessandro Calder (Rowing Club Genovese) timona verso l’oro il 4 con Sabbatino-Verità-Dini-Apuzzo. Oltre 4 secondi e mezzo, al traguardo, tra la barca azzurra la Russia, lontanissime Ucraina e Francia.

Maria Ludovica Costa (Rowing Club Genovese), assieme a Ilaria Corazza dell’Ausonia), conquista l’argento nel doppio. Finale palpitante, Italia in lotta con Francia e Russia: in progressione, le azzurre scavalcano la Russia e negli ultimi 200 metri attaccano le provatissime francesi, campionesse del mondo per soli 98 centesimi.

Termina al quinto posto la finale di Giada Danovaro (Rowing Club Genovese) nella specialità dell’otto.

A Gravelines, in qualità di collaboratore tecnico del settore femminile, era presente Giulio Basso, tecnico del Rowing Club Genovese.

Nella foto: il 4 senza con Bonamoneta secondo da sinistra.