'Zetto', bidoni di solventi e avanzi di traslochi: via Bartolomeo Bianco come una discarica a cielo aperto - Genova 24
Verso granarolo

‘Zetto’, bidoni di solventi e avanzi di traslochi: via Bartolomeo Bianco come una discarica a cielo aperto fotogallery

Le foto di una lettrice di Genova24 lungo via Bartolomeo Bianco

Discariche abusive in via Bartolomeo Bianco

Genova. ‘Zetto’, bidoni di solventi e pitture e al solito mobili e pezzi di trasloco. Siamo questa volta tra il Lagaccio e Granarolo in via Bartolomeo Bianco.

A raccontare per immagini l’ennesimo scempio delle alture cittadine grazie all’inciviltà di qualcuno è la lettrice di Genova24 Alessia Garobbio (che già ci aveva segnalato diverse discariche abusive a Righi). Nella zona talvolta la polizia municipale e Amiu riescono a ‘pizzicare’ e multare chi riversa abusivamente rifiuti, ma evidentemente servirebbe un deterrente maggiore.

A inizio marzo il Comune di Genova ha presentato il progetto delle nuove microtelecamere contro le discariche abusive. Il Comune ha a disposizione 312 telecamere, 35 le posizionerà su aree a rischio discarica.

I tecnici di Amiu e gli agenti della polizia locale hanno individuato 260 postazioni di raccolta che sono oggetto di abbandoni oltre a 58 siti che, per la loro posizione defilata, sono particolarmente utilizzati quali discariche abusive. A questo punto sarebbe auspicabile che la zona di Granarolo Lagaccio sia tenuta in considerazione.

Più informazioni
leggi anche
Discariche abusive in via Bartolomeo Bianco
La critica
Telecamere anti discariche abusive, il Pd attacca: “Alcuni quartieri scoperti”. Emergenza Campasso