Scende?

Trasporto pubblico, corriere Atp piene a Pasqua tra Santa Margherita e Portofino

Granda folla sui mezzi Atp durante la due giorni pasquale

Genova. Corriere piene e spesso al completo sulla linea 82 che collega santa Margherita a Portofino. La scelta di intensificare il numero delle corse da parte di Atp Esercizio, nel corso delle giornate festive di Pasqua e Pasquetta ha avuto un riscontro da record.

Nonostante la cadenza di un bus ogni 15 minuti in entrambe le direzioni con la presenza di quattro mezzi in servizio contemporaneo, Atp Esercizio ha dovuto integrare con corse aggiuntive per far fronte ai trasporti eccezionali dovuti alla non effettuazione del servizio marittimo dei battelli per le avverse condizioni meteo marine.

«La risposta in termini di gradimento del servizio è stata molto positiva – dice Roberto Rolandelli, direttore operativo di Atp Esercizio – anche perché la nostra organizzazione basata sulla flessibilità della risposta da dare al pubblico ha funzionato. Quando ci siamo resi conto che occorreva aggiungere altre corse lo abbiamo fatto e nessuno è rimasto a terra. Dobbiamo ringraziare i nostri autisti e i nostri dipendenti».

Dallo scorso 26 marzo per viaggiare sulla linea 82 è necessario munirsi di titolo di viaggio Portofino Pass. Il biglietto consente un solo viaggio e la libera circolazione nelle 4 zone consecutive inclusa quella di partenza, nell’arco temporale di 75 minuti dalla convalida (fatti salvi ovviamente biglietti e abbonamenti dei residenti).

«Continua il nostro impegno per migliorare il servizio e adeguare l’offerta alle esigenze dei passeggeri e alle richieste che arrivano dal territorio – dichiara Enzo Sivori, presidente Atp Esercizio – la linea 82 di Portofino lavora a pieno regime e per questo in passato non è riuscita a soddisfare le richieste. Le novità che abbiamo introdotto ad attuare in collaborazione con i Comuni interessati, sono state apprezzate».

Il Portofino Pass costerà 3 euro per biglietto di solo andata e 5 euro andata e ritorno se il ticket viene acquistato nei punti vendita autorizzati. A bordo il prezzo sale a 4 euro per la corsa di andata e 6 euro per andata e ritorno. Ogni giorno sono programmate 50 nuove corse, 25 per l’andata e 25 per il ritorno, aggiuntive rispetto al vecchio orario.

Altre 24 corse, 12 per l’andata e 12 per il ritorno, rafforzeranno ulteriormente il servizio offerto ai passeggeri dal primo di luglio al 31 agosto prossimo, quando – come si rafforzeranno soprattutto le corse della sera e della notte, con un’ultima partenza da Portofino fissata per l’1.30.

Grande soddisfazione è espressa da Claudio garbarino, consigliere delegato ai trasporto della Città Metropolitana: «Abbiamo offerto un buon servizio, frutto di una strategia complessiva che punta a migliorare l’offerta. Adesso attendiamo i nuovi mezzi, i bus elettrici proprio per la linea di Portofino e l’avvio dei corsi per la formazione linguistica degli autisti, che sulle linee turistiche potranno imparare l’inglese».