Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Terzo Valico, in val Chiaravagna saranno installate nuove centraline per monitorare l’aria

A causa dell'aumento del traffico dovuto ai lavori per l'alta velocità

Più informazioni su

Genova. Nuovi punti di campionamento per rilevare la qualità dell’aria in arrivo, lungo la Val Chiaravagna, nel ponente cittadino, per monitorare l’impatto ambientale del cambiamento della viabilità a causa dei cantieri dell’alta velocità ferroviaria.

E’ una delle decisione di cui si è parlato durante la riunione del 4 aprile scorso dell’osservatorio ambientale Terzo Valico tenutasi ad Alessandria.

A seguito di valutazioni tecniche condotte da Arpal in accordo con Cociv, per ottenere una maggiore rappresentatività della rete di monitoraggio della qualità dell’aria, è stata effettuata una revisione di alcuni punti di campionamento localizzati nel comune di Genova.

Si tratta di punti aggiuntivi rispetto a quelli già definiti dal piano di monitoraggio ambientale approvato dal Ministero, individuati per valutare gli impatti sull’atmosfera derivanti dal prossimo adeguamento della viabilità lungo la Val Chiaravagna.

In seguito alla revisione è stato posizionato un nuovo punto di monitoraggio dei parametri meteo-climatici e della concentrazione di PM10, PM2.5, dei metalli nel particolato e degli inquinanti gassosi, in sostituzione di altri due ritenuti non sufficientemente rappresentativi degli impatti specifici sull’atmosfera dovuti ai cantieri del Terzo Valico, in quanto situati in aree interessate da intenso traffico veicolare e dalla presenza di altri cantieri.