Storia in Piazza, tra Rivoluzione, Siria e il "vaccino" alle guerre che sta svanendo - Genova 24
La rassegna

Storia in Piazza, tra Rivoluzione, Siria e il “vaccino” alle guerre che sta svanendo

La rassegna dedicata alla storia parte dalla crisi di medio-oriente, che potrebbe portare il mondo alla catastrofe

Genova. La crisi della Siria è troppo, prepotentemente, tra i temi della “Storia in Piazza che porta, a Genova, fino a domenica a Palazzo Ducale, storici, filosofi, scienziati, artisti, per confrontarsi sul tema delle rivoluzioni. Ad analizzare la situazione i due curatori da Rassegna.

“Io vedo con terrore che gli Stati Uniti d’America vogliono scatenare una guerra per salvare l’attuale presidente – spiega lo storico e saggista Luciano Canfora – il quale sarebbe stato cacciato a pedate e, invece, per non essere cacciato vuol fare una guerra. E questo potrebbe stravolgere i rapporti nel mondo, e noi stiamo lì ad assistere stupidamente inerti”.

Una preoccupazione condivisa anche dall’altro curatore, lo storico Franco Cardini. “Siamo vivendo proprio in questi giorni una sensazione già vissuta in passato – spiega – di quanto sia fragile, in fondo la pace, anche se noi pensiamo il contrario, cioè che sono le guerre difficili a scoppiare. Questo perché due guerre mondiali ci avevano vaccinato ma le conseguenze di quel forte vaccino stanno svanendo e, forse, abbiamo bisogno di un richiamo”.

leggi anche
Bruco, il degrado del fratello minore
Rivoluzioni
Con l’incontro con Marco Ferrari prende il via la rassegna di cinema legata a “La Storia in piazza”