Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sestri Levante, esteso il Patto d’Area a tutela del commercio di qualità

Le misure riguarderanno via XXV Aprile e largo Colombo ma anche via Asilo Maria Teresa, la zona di Portobello e tutte le intersezioni del caruggio

Sestri Levante. Integrato il Patto d’Area che limita l’inserimento di nuovi esercizi commerciali non conformi al decoro e alle caratteristiche architettoniche del centro storico di Sestri Levante. Le misure riguarderanno via XXV Aprile e largo Colombo ma anche, su richiesta del tessuto commerciale recepita dall’Amministrazione, anche via Asilo Maria Teresa, la zona di Portobello e tutte le intersezioni del caruggio.

Oggi la riunione finale del gruppo di lavoro con il sindaco Valentina Ghio, i rappresentanti degli uffici della Stazione unica appaltante e dell’Urbanistica, l’architetto Cristina Pastor della Soprintendenza Architettonica di Regione Liguria, Serenella Milia del settore Commercio di Regione Liguria, Lara Gianelli di Ascom Sestri Levante, Roberta Mazza di Confesercenti e Marilena Bruzzoni, presidente del Civ del centro storico di Sestri Levante.

L’obiettivo delle misure è la tutela e la valorizzazione dei caratteri storici, architettonici, ambientali e delle testimonianze dei tradizioni locali, rispetto a una liberalizzazione generalizzata delle attività commerciali.

Le attività che non potranno essere inserite nelle vie sopra indicate comprendono le lavanderie a gettone, i distributori automatici, phone center e internet point, sexy shop, money transfer e money change, vendo/compro oro, vendita agroalimentari di prodotti che non siano tipici o contraddistinti da marchi di qualità, sale giochi e scommesse, esercizi adibiti alla vendita di molteplici categorie merceologiche, senza alcuna specializzazione.

“Il nostro centro storico ha un’identità che deve essere protetta e tutelata – dice Ghio – e le decisioni di oggi ci permettono di andare sempre di più in
questa direzione. Sestri Levante è stato il primo Comune a sperimentare i Patti d’Area, per sostenere il commercio locale, con sostegno economico, misure per il decoro e limiti alle tipologie commerciali non coerenti. Oggi abbiamo deciso di estendere le misure del Patto d’Area del “caruggio” di Sestri Levante, a gran parte del centro storico di Sestri Levante, da largo Colombo a Portobello alle vie laterali. Il commercio è storia e valore, e noi disponiamo di una tradizione e di una qualità che vanno sostenute e valorizzate sempre”.