Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Scherma, Coppa Italia: nella spada primeggia Giulia Navazzotti foto

Circa 150 i partecipanti a Chiavari per la fase regionale. Tra i maschi si impone Filippo Armaleo

Chiavari. Domenica 8 aprile si è svolta al palazzetto dello sport di Chiavari la Coppa Italia regionale assoluta, valida per la qualificazione alla fase finale Coppa Italia nazionale. Erano presenti circa 150 partecipanti provenienti da tutte le società della Liguria.

Grande soddisfazione per i padroni di casa della Chiavari Scherma che ha organizzato l’evento, con la vittoria dell’atleta verdeblù Giulia Navazzotti, classe 1999, proveniente da Casale Monferrato ma da quest’anno, tesserata per la Chiavari Scherma, in quanto trasferitasi in Liguria per poter frequentare la Facoltà di Medicina, ha scelto la società chiavarese per continuare a tirare di spada. Giulia si è aggiudicata la gara di spada femminile vincendo tutti gli assalti sia della fase a girone sia in quelli ad eliminazione diretta, battendo in finale Valentina Parodi (Cesare Pompilio) per 15-10; medaglia di bronzo per Margherita Baratta (Genovascherma) e Letizia Ambrosetti (Club Scherma Rapallo).

Giulia raggiunge così le compagne di sala Andrea Vittoria Rizzi ed Alice Cassano già qualificate, per disputare la fase finale nazionale di Coppa Italia ad Ancona, con la speranza di strappare tra i 16 posti ancora disponibili il pass per accedere ai campionati italiani assoluti, dove parteciperanno soltanto le prime 40 classificate e che si disputeranno in giugno a Milano.

Numerosa come sempre la partecipazione alle gare di spada, che hanno visto al via ben 57 atleti in campo maschile e 26 atlete in campo femminile.

Qualificato per la fase finale di Coppa Italia anche il maestro della società verdeblù Giacomo Falcini nella spada maschile, nella gara poi vinta da Filippo Armaleo della Cesare Pompilio, da poco laureatosi vicecampione del mondo Giovani a Verona, che ha innalzato e non di poco il livello tecnico della gara. Filippo Armaleo ha superato in finale, col punteggio di 9-8 al minuto supplementare, Giacomo Munari (Circolo della Spada Liguria); terzo gradino del podio per Jacopo Musso (Cesare Pompilio) e Filippo Dagnino (Circolo della Spada Liguria).

Nel fioretto maschile si aggiudica la prova Luca Maretti (Circolo Scherma Savona) che supera in finale Emanuele Caruso (Circolo Scherma La Spezia) col punteggio di 15-9; al terzo posto Edoardo Caruso (Circolo Scherma La Spezia) e Marco Barone (Circolo della Spada Liguria).

Letizia Ambrosetti (Club Scherma Rapallo) vince nel fioretto femminile ed Enrico Boffano (Genovascherma) si impone nella sciabola maschile.

Un successo infine il 1° Trofeo Itas Assicurazione nato grazie alla collaborazione tra la Chiavari Scherma e l’agenzia di Chiavari Piaggio & Mariani, trofeo riservato alle categorie Prime Lame ed Esordienti, che ha visto la partecipazione di ben 47 futuri “moschettieri” di 8/9 anni, che si sono incontrati nelle discipline di spada e fioretto sulle dieci pedane messe a disposizione dalla società organizzatrice presieduta da Nicola Orecchia.

L’evento sportivo è stato realizzato anche grazie alla collaborazione con il Comune di Chiavari rappresentato dall’assessore allo sport Gianluca Ratto presente durante le gare ed alle premiazioni e con Avis Chiavari, rappresentato dalla presidente Sofia Fattore e dai suoi volontari presenti allo stand informativo, per l’inizio di un nuovo importante connubio tra lo Sport e associazionismo con forte valenza sociale, che da sempre la Chiavari Scherma persegue.