Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria, voci su Borna Sosa e Omar Colley

Niente Napoli, a detta del suo agente, per Torreira… Servirà un banditore d’asta?

Più informazioni su

Genova. Prima di esaminare le notizie di mercato, che corrono in rete sulla Sampdoria, parliamo un momento di quelle che riguardano un paio di ex.

Da Milano, giunge notizia che i “biscioni” dell’Inter sarebbero intenzionati a riportare in Italia, Roberto Soriano, ceduto dal Doria al Villareal, nell’estate del 2016, dopo 136 presenze e 18 reti con la maglia blucerchiata. Il centrocampista, nato a Darmstadt, ha mantenuto uno elevato standard di gioco, anche in Spagna, collezionando, ad oggi, quasi una cinquantina di presenze con “the yellow submarine”, realizzando pure una decina di reti, una media goal non certo disprezzabile per chi deve correre in mezzo al campo, anche se – a dire il vero – il secondo campionato nel team di Castellón de la Plana, non sta dando i frutti del primo, quindi un cambio di casacca appare quanto meno presumibile e gradito all’ex pupillo di Antonio Cassano, che fu il primo ad esprimere giudizi lusinghieri, sull’allora ragazzo della Primavera.

Buone nuove per un altro ex, di tempi più lontani… quell’Enrico Nicolini che seppe dire di no all’amico Andrea Mandorlini, quando questi lo voleva portare con sé sulla panchina del Genoa, ispirando tanta simpatia nella tifoseria blucerchiata da indurre la dirigenza della Samp a dichiarare di volergli trovare “un posto a Bogliasco”… una promessa, poi, non concretizzatasi, per mancato accordo fra le parti, sull’incarico da assumere.

Chiamato a Cremona, a sostituire Attilio Tesser, Mandorlini non si è dimenticato del suo vice in quel di Verona ed ha di nuovo chiamato il Netzer di Quezzi al suo fianco, per meglio adempiere alla missione di salvataggio della formazione della città del Torrazzo.

Per quanto concerne i giocatori in rosa, c’è da registrare una piacevole (per le orecchie dei sampdoriani) affermazione di Duván Esteban Zapata, che – sollecitato a parlare di mercato – a margine dell’evento “Premio Gentleman Genoa e Sampdoria”, ha affermato di essere appena arrivato in blucerchiato e di contare di restarci molto tempo.

Cosa che non farà lo spalatino Ivan Strinić, ritenuto – da chi scrive, ad inizio stagione – il miglior difensore di fascia sinistra della Samp, dai lontani tempi di Hans-Peter Briegel e che invece sta faticando talmente, al rientro dalla lunga pausa in panchina, da far correre voce, in Croazia, che il giovane Borna Sosa possa addirittura soffiargli il posto in Nazionale.

Ecco, al di là delle scelte del c.t. Zlatko Dalić, per la maglia a scacchi bianco e rossa della selezione balcanica, non sarebbe niente male se il ventenne terzino sinistro della Dinamo Zagabria potesse prendere il posto di Strinić (a quanto pare destinato al Milan) in maglia blucerchiata.

Altrettanto difficile, se non di più, sarà il trovare il sostituto di Lucas Torreira… perché non preludono certo ad una conferma in casa Samp, le dichiarazioni del suo agente, Pablo Bentancur, attestanti la definitiva chiusura della trattativa col Napoli per il passaggio dell’uruguaiano sotto il Vesuvio… un “ognuno per la sua strada”, che quanto meno darà vita ad un’asta fra Juventus, Roma, Inter, Lazio e chi altri vorrà inserirsi…

Per la serie “a volte ritornano”, torna a spuntare il nome di Omar Colley, il difensore gambiano in forza al Genk, che richiama alla memoria, quanto meno fisicamente, il centrale del Napoli, Kalidou Koulibaly, che, col suo perentorio stacco, domenica sera, ha castigato la Juventus e riaperto il campionato…

Ecco, Borna Sosa e Omar Colley potrebbero rappresentare una bella coppia da consegnare a Giampaolo ad inizio ritiro… per dare luogo ad una sapiente forgiatura…