Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria “slava”: occhi su Rade Krunić, Miha Zajc e Lovro Majer

Ufficiale il rinnovo di Bartosz Bereszyński (fino al giugno 2023)

Più informazioni su

Genova. Iniziamo col fare i complimenti allo ‘scouting’ blucerchiato, che ha avuto un ulteriore attestato alla bontà del suo lavoro, con le convocazioni di Nik Prelec e Jamie Yayi Mpie, con le Under 17 dei rispettivi paesi (e cioè Slovenia e Belgio), per i prossimi Europei di categoria in Inghilterra.

Altro motivo di “pacca sulle spalle” agli uomini mercato (che hanno saputo scovarlo nel Legia Varsavia), è la notizia ufficiale del rinnovo, per altri due anni (fino al giugno ’23), del contratto di Bartosz Bereszyński, una mossa senza dubbio intelligente, perché è alquanto presumibile, che il polacco possa suscitare, negli imminenti Mondiali in Russia, gli interessi di molte big europee.

Fatte queste premesse, passiamo alla notizia che più ci intriga, in quanto riteniamo che i due giocatori, chiacchierati sul web in chiave Sampdoria, siano davvero due prospetti interessanti, che ci piacerebbe un domani vedere allenarsi a Bogliasco.

Stiamo parlando di Rade Krunić e Miha Zajc, due colonne del centrocampo dell’Empoli di Aurelio Andreazzoli, che sta dominando il campionato cadetto.

Si tratta di due giocatori polivalenti, dotati di doti tecniche e molta duttilità, tanto da poter giostrare anche da centrocampisti puri… un po’ alla Dennis Praet (tanto per intenderci), che sembra destinato a salpare, per una destinazione da scegliersi fra Inter, Roma, Juventus, Milan e Napoli.

Non sono più giovanissimi (del ’93 il bosniaco e del ’94 lo sloveno), i due slavi hanno, nel loro bagaglio, anche il senso del goal (di più Zajc, già a segno con 8 goal in questo torneo, arricchiti da 11 assist) e si muovono in campo con una scioltezza tale da far sorgere – a chi li osserva – la convinzione che possano essere maturi, per un decisivo salto di qualità… ed infatti si sussurra anche di interessamenti da parte di team perfino più blasonati del Doria.

Bisognerà, dunque, fare in fretta, qualora si volesse davvero puntare sul duo dell’Empoli ed altrettanto sarà necessario fare nel caso il vero obiettivo fosse Lovro Majer (questi però più offensivo e probabilmente utilizzabile solo come trequartista).

Dalla Croazia giungono voci, che tornano a riferire di una preferenza del croato della Lokomotiva Zagabria per una esperienza all’estero, più gradita al giocatore, rispetto ad un passaggio nell’altra, più importante, squadra concittadina, la Dinamo.

Meno appetibile, alle orecchie dei tifosi, la voce che riguarda Cheick Tidiane Diabaté, il potente centravanti maliano in prestito al Benevento dal team di Ankara, Osmanlispor, non fosse altro che per la maggior età (trent’anni appena compiuti).

Per chiudere riportiamo la voce di un ritorno di fiamma del Milan per Luis Muriel, una notizia moto interessante in casa Samp, non tanto per il fatto che il colombiano ha lasciato un ottimo ricordo nel cuore dei tifosi blucerchiati, ma soprattutto per il risvolto economico, che comporterebbe un tale trasferimento, dato che il contratto di cessione, dalla Samp al Siviglia, prevede un bonus sulla una eventuale plusvalenza realizzata dagli spagnoli in caso di successiva vendita di Muriel.