Salvarono un neonato alla Fiumara, grande festa per i due “angeli azzurri” - Genova 24
Lieto fine

Salvarono un neonato alla Fiumara, grande festa per i due “angeli azzurri”

Soccorritori fiumara neonato

Genova. Un plaid con la scritta “con amore e affetto i tuoi angeli azzurri Mirco e Roberto”. È questo il ricordo che il caposquadra e l’autista che lo avevamo salvato, hanno voluto donare a Riccardo, il neonato che era andato in arresto cardiaco, il 21 febbraio scorso mentre con la mamma era nel centro commerciale della Fiumara, a Genova.

Una storia che aveva commosso tutti e che, grazie al loro intervento, aveva permesso al piccolo cuore di ricomincia a battere. I due soccorritori, infatti, erano stati i primi ad arrivare all’interno del negozio dove in piccolo aveva avuto il malore e a dare i primi soccorsi grazie all’uso del defibrillatore. 

Ieri, quindi, è stato il giorno della festa visto che i genitori del piccolo si sono recati nella sede della “Misericordia Volontari del Soccorso Fiumara”, nel ponente genovese. 

“Abbiamo fatto una bella festa, avevamo anche qualche regalino per il piccolo – ha spiegato Mirco, il capo soccorritore che era intervenuto quel pomeriggio – e questa è stata l’occasione per raccontare e ricordare le emozioni di quella giornata”.

E da quella esperienza potrebbe nascere, a breve, anche qualche nuovo progetto proprio per ricordare la storia del piccolo. “Abbiamo anche pensato a progetti con i genitori – conclude Mirco – e speriamo che presto si possa collaborare insieme”.

leggi anche
Bruco, il degrado del fratello minore
Drammatico salvataggio
Mirco e Roberto, gli “angeli” della Fiumara: “Così abbiamo soccorso il neonato in arresto cardiaco”
Bruco, il degrado del fratello minore
Centrale emergenze
Neonato soccorso in arresto cardiaco, il San Martino: “Mamma assistita dal nostro Giorgio, orgogliosi degli operatori del 118”
fiumara sampierdarena
Nel pomeriggio
Shock alla Fiumara, bimbo di un mese e mezzo soccorso per arresto cardiaco