Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rapallo, presentato il progetto di valorizzazione “Salita al Santuario di Montallegro”

Presentazione ufficiale alla cittadinanza e ai media dello stato di avanzamento dei lavori

Più informazioni su

Genova. Una splendida giornata di sole ha salutato l’arrivo a Montallegro dei tantissimi pellegrini che questa mattina hanno raggiunto il Santuario per partecipare all’evento “Ecco la Storia della Mulattiera”, organizzato dall’Ente Parco di Portofino e Circolo della Pulce e promosso dal Comune di Rapallo – Assessorato alle Tradizioni.

La manifestazione è, di fatto, la presentazione ufficiale alla cittadinanza e ai media dello stato di avanzamento dei lavori di realizzazione del progetto di valorizzazione “Salita al Santuario di Montallegro” finanziato dalla Fondazione Compagnia di San Paolo (e in parte dal Comune di Rapallo che ha partecipato al bando di gara Valorizzazione patrimoni culturali 2016). Ottenuto l’importante cofinanziamento da Fondazione Compagnia di San Paolo, il Comune rapallese ha affidato all’Ente Parco di Portofino la realizzazione del progetto di valorizzazione della Mulattiera risalente al XVII secolo. Per la realizzazione dell’opera, l’Ente Parco si avvale della collaborazione del Circolo della Pulce e del Cai Rapallo.

Lungo il Viale che conduce al Santuario, l’atmosfera è quella di altri tempi: un passato genuino, richiamato dalle bancarelle a rievocazione storica con esposti antichi utensili simbolo della civiltà contadina, le “reste”, ossia le tipiche collane di nocciole, e poi ceste di castagne e la dimostrazione della realizzazione dello splendido pizzo al tombolo. Tanti i curiosi, molti gli escursionisti che si sono avvicinati agli stand per conoscere le testimonianze della storia e della vita di Rapallo.

Presenti per il Comune di Rapallo il vicesindaco Pier Giorgio Brigati (con delega alle Tradizioni), il presidente del consiglio comunale Mentore Campodonico, l’assessore al Turismo Elisabetta Lai, i consiglieri Walter Cardinali, Eugenio Brasey e Mauro Mele. Presenti altresì i rappresentanti delle forze dell’ordine e di numerose realtà del mondo associazionistico cittadino.

Durante la Santa Messa al Santuario officiata dal rettore don Gianluca Trovato (che ha voluto sottolineare come l’evento odierno non sia solo importante per ricordare la memoria di quello che è stato, ma per prendere consapevolezza di quello che la Mulattiera sia e rappresenti oggi) si è tenuto il rito della benedizione delle gallette, poi distribuite ai pellegrini: un’antica tradizione che un tempo si teneva lungo la Mulattiera per Montallegro in località San Bartolomeo e che il Circolo della Pulce – come spiega Nadia Molinaris – ha voluto riportare in auge. Sulle gallette, anziché l’effigie di San Bartolomeo, è stata impressa la M Mariana.

Nel pomeriggio, alle 15.30, dal Viale del Santuario prenderà il via la “discesa lenta” per far ritorno a piedi a Rapallo. Nell’occasione Mirjam Knoop e gli altri rappresentanti dell’Ente Parco di Portofino illustreranno le postazioni in cui verranno sistemati i nuovi cartelli informativi, con format che richiama i tradizionali cartelli posti nel Parco di Portofino.