Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rapallo, nessuna chance nella trasferta di Padova

Luca Antonucci: "È andato tutto storto, dall’inizio alla fine"

Rapallo. Niente da fare per il Rapallo: la sfida con le campionesse d’Italia in carica nella terzultima giornata della regular season va al Plebiscito Padova.

Vincono le biancorosse davanti al pubblico di casa; per le liguri partita da subito in salita che non va migliorando nella parte centrale e si chiude sul 11-5. Obiettivo per le Lavi e compagne: resettare da subito il match odierno e concentrarsi alla prossima sfida, tanto difficile quanto stimolante per le gialloblù, che sabato 28 aprile al Poggiolino ospiteranno l’Ekipe Orizzonte capolista.

Da dire c’è poco, c’è invece da fare un bel bagno di umiltà e ricominciare daccapo lunedì a lavorare – commenta il coach Luca Antonucci -. È andato tutto storto, dall’inizio alla fine. Faccio i miei complimenti al Padova”.

La cronaca. Il Rapallo parte con un buon piglio e tiene testa alle avversarie, il primo tempo si chiude sul 2-1 con le ospiti che hanno l’occasione propizia per pareggiare su rigore ma è il palo a respingere il tiro di Gragnolati. Il 2-2 arriva all’inizio del secondo tempo con Giulia Cuzzupè, poi il Plebisicito mette la freccia e sfodera le sue doti in fase offensiva: segnano nell’ordine Sohi, Barzon e Ilaria Savioli. Si va al cambio campo sul 5-2.

Nel terzo tempo la situazione si complica sul versante gialloblù e le patavine ne approfittano: segnano, nell’ordine, Millo, Barzon in superiorità, Tielmann e Sohi. Interrompe la striscia positiva biancorossa la rete del 9-3 di Carolina Marcialis, che ha possibilità di accorciare ulteriormente il gap su rigore ma Teani respinge il tiro dai cinque metri del difensore gialloblù. Sul finale della terza frazione di gioco Sohi pone la firma sul 10-3 e mette un’ipoteca sulla partita.

Quarto tempo, Lavi e compagne ci provano: ancora Marcialis in superiorità segna il gol del 10-4. Il capitano del Setterosa ed ex gialloblù Queirolo replica dalla parte opposta. Rapallo ancora in gol con l’olandese Van der Graaf ma il tempo scorre e la sirena arriva inesorabile. Il match si chiude sull’11-5.

Il tabellino:
CS Plebiscito Padova – Rapallo Pallanuoto 11-5
(Parziali: 2-1, 3-1, 5-1, 1-2)
CS Plebiscito Padova: Teani, Barzon 2, Savioli 1, Gottardo 1, Queirolo 1, Casson, Millo 1, Dario 1, Sohi 3, Savioli, Nencha, Tielmann 1, Giacon. All. Posterivo.
Rapallo Pallanuoto: Lavi, Zanetta, Gragnolati, Avegno, Marcialis 3, Sessarego, Giustini, Van Der Graaf 1, Cuzzupè 1, Genee, Gagliardi, Gaetti. All. Antonucci.
Arbitri: Gomez e D’Antoni.
Note. Uscita per limite di falli Sohi nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Plebiscito 3 su 7, Rapallo 3 su 5 più 2 rigori falliti.