Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pegli, per spacciare girava con un’auto d’epoca fiammante: arrestato in flagrante dalla polizia

E' stato notato far salire un tossicodipendente da alcuni agenti, rinvenute varie dosi di cocaina

Più informazioni su

Genova. La regola numero uno di chi svolge attività illecite, per esempio spacciare stupefacenti, dovrebbe essere: “evitare di attirare l’attenzione”. Non l’ha rispettata, anzi, un 34enne genovese, residente a Pegli, arrestato per spaccio in flagranza di reato dalla polizia.

L’uomo, sulle cui tracce gli agenti della squadra mobile erano da giorni, era anzi rinomato nel ponente cittadino per muoversi a bordo di una fiammante auto storica. E’ stata proprio la sua passione a tradirlo: il pusher è stato visto dagli operatori, favorevolmente appostati in zona, salire a bordo del veicolo insieme a un tossicodipendente, per poi ridiscenderne dopo aver percorso solo poche decine di metri.

Il movimento non è sfuggito agli agenti del reparto “criminalità diffusa”, che hanno sottoposto a controllo il tossicodipendente, trovandolo in possesso dello stupefacente appena acquistato.

A quel punto, per lo spacciatore è scattata la perquisizione personale, domiciliare e del veicolo, che ha consentito il rinvenimento di altre dosi di cocaina, un bilancino di precisione, sostanza da taglio, materiale atto al confezionamento dello stupefacente e circa 1000 euro in contanti. Il pusher, tratto in arresto, sarà processato per direttissima.