Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Marassi, chiama la polizia convinto di aver un ladro in casa: ma l’immagine registrata dalla video sorveglianza era la sua

Volanti mobilitate. Quando l'uomo si è accorto dell'errore si è ovviamente scusato

Più informazioni su

Genova. Ha chiamato la polizia perché era convinto che ci fosse un ladro nella sua abitazione visto che aveva ricevuto un messaggio automatico sul suo smartphone collegato al sistema di videosorveglianza casalingo che aveva installato.

L’uomo, residente in via Dei Platani a Marassi, era appena uscito di casa per andare al lavoro: guardando attraverso la app del sistema le ultime immagini registrate, effettivamente poco nitide, ha notato una figura all’interno dell’abitazione. Ci ha messo un po’ a capire che quella figura era lui.

Nel frattempo diverse volanti mobilitate e pronte a fare irruzione erano già sul posto. Il proprietario dell’appartamento, accortosi dell’errore, ha chiamato immediatamente il 113 scusandosi per l’accaduto. Allarme rientrato ma probabilmente un sistema di videosorveglianza da ritarare.