Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Malattie emorragiche congenite, a Genova il punto sulle terapie possibili. L’esperienza del Gaslini

Oltre 350 affetti in Liguria, un convegno in occasione della giornata mondiale dell'Emofilia

Più informazioni su

Genova. “Le malattie emorragiche congenite (MEC) sono malattie rare caratterizzate da emorragia correggibile solo con la somministrazione del fattore carente. La tempestività dell’intervento terapeutico sostitutivo condiziona l’outcome”.

Lo sottolinea il responsabile del Centro regionale di riferimento per le malattie emorragiche dell’istituto Giannina Gaslini di Genova Angelo Claudio Molinari, presentando convegno di domani nel capoluogo ligure promosso dal Gaslini in collaborazione con l’associazione Arlafe, che tutela e sostiene gli oltre 350 affetti in Liguria, in occasione della giornata mondiale dell’emofilia del 17 aprile.

Il meeting tratterà le problematiche della gestione in urgenza delle malattie emorragiche congenite, nella sede di Regione Liguria in via Fieschi 15.

“La somministrazione del fattore carente – spiega il dottor Molinari -, per prevenire complicanze gravi o mortali, deve essere il più pronta possibile anche di fronte a condizioni cliniche apparentemente tutt’altro che gravi”.