Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

L’ex prof sale sul palco, il rock performer Giovanni Succi arriva al circolo Cane

In corso Perrone 22rosso, a Campi, sabato sera alle 22

Genova. E’ un rocker ed è un performer, ha fatto il professore e l’autore per altri, e il lettore di altri. Ex esponente di band come i Madrigali madri e i Bachi da pietra, Giovanni Succi arriva al circolo Cane di corso Perrone 22rosso, nel ponente genovese. Il concerto, che inizia alle 22, sarà preceduto da una performance dell’artista genovese Berna.

Giovanni Succi, quasi 50 anni, ha collaborato attivamente in epoche diverse con Emidio Clementi (Massimo Volume/Bachi Da Pietra, 2011), Riccardo Gamondi (La Morte, 2012), Ivan A. Rossi (Spam & Sound Ensemble, 2012), Manuel Agnelli (Hai Paura Del Buio?, 2014), Xabier Iriondo (The Shipwreck Bag Show, 2016) e Uochi Toki (Il Cartografo, 2017).

Il 22 settembre 2017 esce l’album “Con Ghiaccio” per La Tempesta Dischi, di fatto il primo disco di inediti pubblicato a nome Giovanni Succi, essendo stati i due precedenti – “Il conte di Kevenhüller” (Tarzan Rec., 2012) e “Lampi Per Macachi” (Wallace Rec./Audioglobe, 2014) – rivisitazioni di opere altrui: il primo una lettura per sola voce dell’ultima opera di Giorgio Caproni, il secondo un tributo personale a Paolo Conte, per diversi aspetti suoi artisti di riferimento.

Il disco, prodotto, arrangiato e registrato da Ivan A. Rossi (Baustelle, Virginiana Miller, Giovanni Truppi, Mezzala, Bachi Da Pietra, Spam & Sound Ensemble…), è un intenso viaggio nel presente, un giro d’Italia a piedi, tra pagine quotidiane, ricordi d’infanzia, episodi e personaggi reali perfettamente delineati, il tutto shakerato con una vena di inconfondibile (spesso amara) ironia. Il lavoro di un uomo e di un artista maturo, che ha una sua precisa visione del mondo e della musica, e che di certo non le manda a dire.