Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Lavagnese rallenta, ma si allontana dalla Novese. Molassana corsara a Saluzzo risultati

Bianconere che non riescono a sfruttare pienamente il ko della Novese pareggiando con la Lucchese. Ottima gara dell'Amicizia Lagaccio che perde, ma a testa alta con la Florentia. Tre punti per le pantere

Giornata poco proficua in generale per le genovesi che raccolgono globalmente 4 punti su altrettante partite. Il risultato più importante della giornata è senza dubbio il pareggio della Lavagnese contro la Lucchese. La delusione per il mezzo passo falso viene compensata dalle notizie provenienti da Novi Ligure dove le biancocelesti piemontesi sono state letteralmente mandate ko dal Grifo Perugia che ne fa ben 6 alle novesi. 

In Toscana invece le bianconere vanno sotto per il gol di Rossi, ma rispondono subito con il pareggio di Cama che rimette in ordine le cose consentendo alle levantine di guadagnare un punto sulle dirette concorrenti per il terzo posto. 

L’Amicizia Lagaccio dopo il pareggio ricco di reti giunto nel recupero della scorsa settimana contro il Romagnano, con una grande rimonta da 1-3  a 3-3,  affrontava la capolista Florentia, che resta imbattuta grazie all’1-3 con cui supera le genovesi. Buona gara nel complesso delle verdiblù che non si fanno travolgere dalla corazzata toscana (103 reti all’attivo per l’attacco biancorosso e solo 14 subite, una differenza reti pazzesca) che sblocca il parziale al 17° con un gol della svedese Hjohlman. Le liguri sbandano e le fiorentine ne approfittano per mettere al sicuro il risultato raddoppiando cinque minuti dopo con Nencioni che è fortunata, ma cinica, quando un rimpallo la favorisce e la mette in condizioni di superare Piazzi. 

Da qui le locali si scuotono e tornano a giocare, limitando l’estro delle biancorosse che non riescono a fare gioco come al solito. Anche la ripresa vede le due squadre giocare in modo equilibrato e non sembra proprio che fra di loro ci siano 42 punti. Il Lagaccio si difende con ordine e blocca tutte le fonti di gioco avversarie finché al 79° Boggero si insinua tra le maglie toscane e infila Leoni in uscita riaprendo i giochi. Buon momento delle lagaccine che stringono d’assedio le fiorentine sfiorando il pareggio con un calcio di punizione pericoloso che il portiere ospite devia. Col passare dei minuti le fiorentine faticano sempre più, ma tengono il vantaggio finché in pieno recupero l’unico errore di Piazzi (convocata in nazionale under 17) che respinge corto un tiro e la neoentrata Mascilli è pronta a ribadire in rete la palla. Buona gara complessivamente delle verdiblù che avrebbero sicuramente meritato almeno un pareggio.

Giornata positiva per il Molassana Boero che va a vincere a Saluzzo per 0-2 e incassa il secondo risultato utile consecutivo, scavalcando proprio il Lagaccio in classifica in questo speciale testa a testa (utile a motivare il finale di campionato delle due società). Le reti portano le firme di Tolomeo e De Blasio e consentono alle rossoazzurre di salire a quota 26 punti, due in meno del Luserna.

Cade infine il Ligorna che a Torino viene mandata ko dalla Femminile Juventus che si impone 2-0 grazie a Chiavicatti e Benatello. Le biancoblù non riescono quindi ad “aiutare” le cugine lavagnesi. Le juventine infatti possono ancora sognare di raggiungere il terzo posto, anche se l’impresa appare assai improbabile. 

Nel prossimo turno proprio la Lavagnese si fermerà per il riposo di turno, ma tornerà in campo poi il 25 aprile per il recupero con il Romagnano che domenica farà visita prima al Molassana. Anche le rossoazzurre torneranno in campo nell’infrasettimanale dove se la vedranno con il Torino.

Trasferta umbra per l’Amicizia Lagaccio che cerca riscatto contro il Grifo Perugia, mentre il Ligorna prova a ripartire contro il Luserna.