Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Dopo la confessione delle truffe in tv, l’arresto a Genova. L’operazione dei carabinieri

In un'intervista alla "Iene" avevano confessato diversi reati. Visti in giro per Genova, sono stati arrestati

Più informazioni su

Genova. I carabinieri di Genvoa, al termine di accurati accertamenti, hanno proceduto all’arresto nei confronti di S.R. di 55 anni originario di Bari e del complice G.C. di 26 anni, abitante in provincia di Perugia, entrambi con precedenti penali.

I due sono notati nei giorni scorsi dai carabinieri in via Gramsci, insieme ad un giornalista del noto programma televisivo “Le Iene”, proprio successivamente alla messa in onda di una puntata in cui “confessavano” di essere autori di diverse truffe e inottemperanze rispetto all’obbligo di dimora nel Comune di Milano.

Fermati e sottoposti a perquisizione personale, sono stati trovati in possesso di numerose carte d’identità contraffatte valide per l’espatrio rilasciate dallo stato Città del Vaticano, numerose fotocopie di altre carte d’identità e tessere sanitarie intestate ad altre persone, verosimilmente utilizzate per reiterate truffe.

Da ulteriori accertamenti, i due, nella mattinata avevano attivato un contratto telefonico utilizzando un documento contraffatto intestato ad un 33 enne veneziano, deputato di un noto movimento politico. Tutti i documenti sono stati sequestrati. Associati presso il carcere di Marassi in attesa di essere interrogati.