Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ju jitsu: la Lino team si aggiudica il diciottesimo trofeo Andrea Rola foto

Molti dei migliori atleti nazionali al trofeo nazionale Andrea Rola di ju jitsu: ancora una volta Genova città di sport e impegno sociale

Più informazioni su

Genova. Si è svolta nello scorso fine settimana nel Centro sportivo Paladonbosco di Genova Sampierdarena la diciottesima edizione del trofeo nazionale Andrea Rola di ju jitsu. La manifestazione, che vuole ricordare la figura di Andrea Rola, atleta di ju jitsu della nazionale italiana, mancato il 29 luglio 2000 dopo un tragico incidente in moto, ha visto la partecipazione di numerosi atleti, dalla categoria Bambini fino ai Master, provenienti da Campania, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e, ovviamente, Liguria. Il Trofeo ha avuto il patrocinio della Federazione italiana judo, lotta, karate e arti marziali, del Coni Liguria, del CSI e del municipio Centro ovest.

Al termine di due entusiasmanti giornate di gara, il trofeo nazionale Andrea Rola è stato vinto dalla società Lino Team con 28 punti, davanti a Tegliese, seconda classificata con 24 punti, e a Ju jitsu Pieve Ligure, terza classificata con 16 punti. La vittoria del team genovese è giunta davanti ad un numeroso pubblico – circa un migliaio di persone – che per due giorni ha riempito gli spalti del palazzetto sampierdarenese.

Il trofeo nazionale di ju jitsu, quest’anno organizzato sulle categorie Bambini (6,7 anni), Fanciulli (8, 9 anni), Ragazzi (10, 11 anni), Cadetti (12-14 anni), Esordienti (15-17 anni) , Junior (18-20 anni), Senior e Master, ha visto la partecipazione di 20 società provenienti da tutta Italia, con un totale di circa 300 atleti scesi sui tre tatami allestiti all’interno dell’impianto sportivo.

 “Luisella ed io – afferma Nuccio Rola – siamo felicissimi di vedere che il trofeo di Andrea sia andato nelle mani di una società genovese. Siamo inoltre contentissimi e soddisfatti – conclude il genitore dell’atleta scomparso – della numerosa partecipazione di questa edizione. Averlo aperto ancora una volta alle categorie giovanili è stata una scommessa vincente”.

La società Lino Team ha trionfato in tutte le  specialità agonistiche (Fighting system, Ne waza e Accademia), mentre per la fighting system non agonistica ha trionfato la società Alta Valle Scrivia.

Durante le due giornate di sport hanno presenziato in vari momenti, non solo per le premiazioni, diverse autorità sportive e civili: maestro Carlo Cariola – responsabile tecnico FIJLKAM, Dario Quenza – gruppo lavoro attività internazionali FIJLKAM,  Luca Verardo – presidente del Sport and go, Stefania Bavoso – delegata FIJLKAM regione Liguria ed Enrico Carmagnani – presidente CSI Genova.

Si sono conclusi così due giorni di sport dalle forti valenze sociali, che hanno promosso la città favorendo la visita di centinaia di atleti e pubblico proveniente da tutta Italia. Ancora una volta a Genova si è così respirata aria di sport. Quello vero. Nel ricordo di Andrea.