Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova bloccata dopo l’incidente sulla A10, lento ritorno alla normalità fotogallery

Un camion si è intraversato dopo il casello di Genova Aeroporto

Più informazioni su

Genova. Dopo che alle 10 una corsia di marcia dell’autostrada è stata riaperta in direzione Ponente, lentamente il traffico si sta normalizzando sia sulla A10 sia sulla viabilità ordinaria: come si vede dall’immagine scattata tra lungomare Canepa e Cornigliano, il traffico da smaltire resta più a Levante, dove sono segnalate ancora criticità soprattutto a Sampierdarena e in via Gramsci, ma anche nelle vie di accesso limitrofe.

traffico scorrevole

A causare i pesanti disagi l’incidente, intorno alle 6 di questa mattina, che ha costretto Autostrade per l’Italia a chiudere il tratto della A10 tra i caselli di Genova Aeroporto e Genova Pegli.  All’altezza del km 2 il veicolo, un’autocisterna trasportante carbonato di calcio, si è intraversato senza coinvolgere altri mezzi. L’autista, cosciente, è stato portato all’ospedale in codice rosso a causa della dinamica dell’incidente dai militi del 118.

Le ripercussioni sono state pesantissime anche sul traffico autostradale: alle 11, l’ultimo aggiornamento di Autostrade per l’Italia segnalava sulla A10 2 km di coda da smaltire, ma anche un altro incidente sulla A7 Serravalle-Genova con 4 km di coda tra il bivio per la A12 e Busalla verso Milano (anche qui il traffico scorre su una sola corsia).
Code si segnalano anche in: A7 Sud con tempi di percorrenza di 35 minuti tra il bivio per la A12 e Genova Ovest; A10 verso Genova 20 minuti tra Pegli e la A7;
A12 verso Genova a partire da Nervi con tempi di 30 minuti.

traffico bloccato

“La situazione del traffico stamani a Genova è quella di una città veramente paralizzata, non solo in autostrada ma lungo tutti i collegamenti sulla viabilità ordinaria, mi chiedo come qualcuno possa ancora mettere in dubbio l’utilità della gronda”. Il vicesindaco e assessore alla Mobilità del Comune di Genova Stefano Balleari, dai piani alti del Matitone, con il suo smartphone riprende in un video pubblicato su Facebook la situazione del traffico sul nodo di San Benigno, sulla soprelevata e in via Cantore. Una “diretta” sul social network per dire a “chi si mette di traverso per realizzare un’opera esiziale come la gronda non può continuare a farlo, vorrei che tutti coloro che non vogliono questa la gronda di ponente guardassero com’è ridotta Genova questa mattina e ragionassero a riguardo”.