Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Incendio in porto? No, è la nebbia che arriva dal mare fotogallery

Molte chiamate ai vigili del fuoco per la coltre che ha reso invisibile, per circa un'ora, il porto: ma si trattava di un fenomeno meteo simile a quello che ha colpito la Superba il 4 aprile scorso

Più informazioni su

Genova. Numerose chiamate ai vigili del fuoco intorno alle 23 di domenica sera, un paio di squadre dei pompieri che partono in direzione delle riparazioni navali, ma non è un maxi incendio quello che ha fatto scomparire – per circa un’ora – dalla vista della città il porto di Genova.

Ancora una volta, come era già successo il 4 aprile scorso, Genova viene avvolta da una sorta di nebbia, caligo la chiamano alcuni, forse si tratta soltanto di nubi basse formatesi a causa delle temperature miti e dell’acqua del mare, invece, ancora piuttosto fredda.

Sta di fatto che in molti si sono chiesti che cosa stesse succendendo salvo realizzare, dopo pochi istanti, che un incendio di tali dimensioni avrebbe portato con sé una puzza di bruciato non indifferente. Anche il centro meteo Limet conferma: si tratta di “caligo”.

Sui social network la nebbia della domenica sera ha iniziato a impazzare nel giro di pochi istanti.

Per alcune delle immagini pubblicate nella nostra photogallery ringraziamo Maurizio Moscatelli, Luca Pirondini, Mariangela Lanata e Andrea Pera.