Dati ufficiosi

Genova, alberghi da record, tutto esaurito a pasqua

Genova.  Acquario preso d’assalto ma tantissimi turisti che hanno affollato le vie della città ma che hanno anche partecipato alle tante iniziative sparse sul territorio, come le “chiese in musica”che hanno registrato, praticamente il tutto esaurito.

Anche se mancano ancora i dati finali i turisti, a Genova, hanno fatto registrare un vero e proprio boom in questo week end di Pasqua, che fa ben sperare anche per i prossimi ponti, a partire da quello del 25 aprile.

L’assessore al turismo, Paola Bordilli, non si sbilancia ancora ma c’è comunque soddisfazione per quella che sembra essere più di una sensazione e che vede nel capoluogo ligure uno degli attori principali della ripresa turistica.

Per quanto riguarda i primo dati, comunque, i segnali importanti arrivano dagli IAT, gli uffici informazioni e accoglienza turistica del Comune che hanno sforato le 7000 richeste. Un numero superiore del 6% rispetto al 2017, con un picco del 7% nel giorno di Pasqua.

Dati ancora provvisori, ma abbastanza ottimistici, anche per i coefficienti di riempimento degli alberghi, che, se saranno confermati dai numeri reali che verranno resi noti successivamente, mostrano una situazione decisamente positiva.

Da una prima analisi, infatti, si sarebbe registrato il tutto esaurito per la giornata di Pasqua. A causa delle condizioni meteo c’erano state alcune disdette nella giornata di venerdì che si sono, comunque, equilibrate con le nuove richieste arrivate il giorno successivo.

Secondo i dati parziali, quindi,solo per quanto riguarda il comparto alberghiero, Genova avrebbe registrato un 100% nella giornata di pasqua mentre i numeri sarebbero oscillati tra l’85 e il 95% calcolando il dato previsionale nei giorni prima e dopo Pasqua.