Disagi

Falso allarme bomba in via Swinburne, corso Europa riaperto al traffico fotogallery

Sotto osservazione un furgone rubato. Rinvenuti dei flaconi contenenti liquido che sarà analizzato

Genova. Sono durate circa un’ora le operazioni di verifica su un furgone parcheggiato in via Swimburne, sui quali le forze dell’ordine sospettavano ci fosse del materiale esplosivo. Sul camioncino sono state trovate tre taniche da 5 litri che conterrebbero, in base a quanto scritto sulle etichette delle taniche stesse, acido cloridrico diluito per la pulizia delle piscine, più comunemente definito cloro.

Il furgone con targa francese è un veicolo commerciale rubato diverse settimane fa e da giorni parcheggiato in corso Europa tanto da aver suscitato il malcontento dei residenti che hanno chiamato la polizia municipale.

Corso Europa, durante l’intervento di artificieri, squadra mobile e vigili del fuoco, è stato chiuso in entrambe le direzioni, con notevoli disagi sia per il traffico dei mezzi privati sia per quello degli autobus. Presente anche la digos, che indaga sull’episodio.

Nel cassetto anteriore del mezzo sono stati ritrovati anche 4 telefoni cellulari. Il robot degli artificieri è stato però utilizzato per prelevare dal furgone il liquido contenuto in grossi flaconi che sarà analizzato per capire se si tratti davvero di cloro.

La polizia sta anche cercando di risalire al proprietario del furgone e anche a quello di un’auto con targa tedesca parcheggiata dietro al camioncino.

Più informazioni
leggi anche
  • Le indagini
    Furgone sospetto in corso Europa: forse gasolio nelle taniche