Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fezzanese in Serie D. Rivarolese: addio playoff? risultati

Spezzini che raggiungono la matematica promozione, avvoltoi sconfitti a Busalla. Fuori dai giochi anche la Genova Calcio. Tiene invece la Sammargheritese

La Spezia è in festa per il pronto ritorno in Serie D della Fezzanese che con due turni di anticipo si laurea campionessa del torneo grazie al netto 7-0 contro il Moconesi, che da parte sua è ormai retrocesso da tempo. Biancoverdi che quindi non hanno grossi problemi nel piegare le resistenze dei genovesi i quali vanno sotto già al 5° quando De Martino che dal limite la mette a fil di palo e porta in vantaggio i locali.

La Fezzanese spinge forte, ma non riesce a chiudere la gara e il primo tempo, nonostante si giochi a una porta sola, si chiude sull’1-0. Il secondo tempo riprende con gli spezzini in palla e vogliosi di mettere in ghiaccio il punteggio. Partita che si chiude in due minuti grazie al rigore che si conquista e calcia Galassi al 47° e alla rete di Grasselli che beffa il portiere avversario in uscita.

Sul 3-0 il Moconesi prova a limitare i danni chiudendosi come può, ma la difesa ospite fa acqua da tutte le parti e allora al 61°Galassi trova il secondo gol personale con un bel tiro a giro. Dieci minuti dopo arriva anche il gol di Terminello su punizione, ma non è finita perché Cargiolli e Cupini completano la goleada che fa partire la festa grande per Baudi e compagni.

Chiusa la corsa al primo posto, l’Imperia resta favorito per il piazzamento playoff. Importante la vittoria di stretta misura sul Serra Riccò in trasferta per i nerazzurri che falliscono ben due rigori con bomber Daddi che si vede negare la rete la gioia del gol dagli undici metri da Fuselli, portiere gialloblù, ma che alla fine trova la rete con il proprio marcatore principale in pieno recupero. Nell’occasione sono vibranti le proteste dei locali per un fallo non fischiato nell’azione del gol.

Ponentini che sono ad un passo dalla matematica certezza, anche grazie al ko della Rivarolese contro il Busalla. Dopo una gara molto intensa sotto un sole estivo, la partita si decide al 92° grazie al guizzo di Dieci che in contropiede punisce gli avvoltoi, tutti protesi in attacco alla ricerca del gol partita. Speranze playoff che sono quindi ridotte al lumicino per i giallorossoneri i quali vengono scavalcati in classifica dalla Sammargheritese, vittoriosa in casa sul Molassana. Gol partita di Gambarelli che riceve la torre da Maucci e insacca da due passi. I rossoazzurri rischiano i playout anche vista la vittoria del Busalla che invece fa un importante passo avanti per la salvezza.

Saluta i sogni playoff il Vado che viene battuto in casa da un Rapallo in cerca della definitiva salvezza. Anche qui la gara è combattuta e viene decisa solo all’ultimo respiro da Nelli, entrato a gara in corso. Bianconeri che festeggiano la salvezza, mentre i rossoblù possono ambire solo a migliorare la propria posizione di classifica. 

16° ko della Sestrese in questo campionato che nelle retrovie vede ormai i biancoverdi ed il Serra Riccò giocarsi la miglior posizione per quella che sembra il probabile spareggio salvezza che non dovrebbe passare per la semifinale (al Molassana basterebbe una vittoria per evitare i playout). In casa contro il Valdivara la partita si sblocca al 55° quando Mozzachiodi la mette dentro e Apicella devia sfortunatamente nella propria porta per lo 0-1 spezzino. Il raddoppio arriva al 70° con Alvisi che chiude virtualmente la partita regalando i tre punti al Valdivara. 

Festeggia la salvezza invece l’Albenga alla quale basta un pareggio a Ventimiglia per mantenere matematicamente la categoria. Giocava solo per la gloria la formazione granata che comunque passa in vantaggio al 15° grazie all’autogol di Praino che nel tentativo di anticpare l’avversario, beffa il proprio portiere. L’Albenga reagisce a trova presto il pareggio con Gaggero che sfrutta una respinta corta di Scognamiglio e da due passi realizza l’1-1. La partita continua sui binari dell’equilibrio fino alla fine quando due rigori, uno per parte consentono alle due squadre di uscire imbattute dal terreno di gioco. A segno vanno Salzone e Antonelli che al 92° firma il 2-2 definitivo. Saluta i playoff anche la Genova Calcio che viene fermata sullo 0-0 dall’ottima gara del Pietra Ligure.