Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Euroflora al “giro di boa” ecco tutto i numeri della floralie

Più informazioni su

Genova.  Sono stati oltre 210mila i biglietti di Euroflora complessivamente venduti a oggi, alle ore 11.30, le tre giornate di sold out sono state oggi sabato 28 aprile, mercoledì 25 e domenica 22. Il tutto esaurito è già annunciato anche per la giornata di domani, domenica 29 aprile. Circa 800 le persone che hanno partecipato ai tour guidati, giornata record il 26 aprile con 130 persone, e con un maggiore l’affollamento al mattino, oltre 45mila le presenze complessive nei musei di Nervi, con la giornata record il 25 aprile con 3060 alle Raccolte Frugone, 2575 alla Galleria d’Arte Moderna, 1223 alla Wolfsoniana.

Euroflora 2018 lo spettacolo dei parchi di nervi tra fiori e colori

Sono questi alcuni dei numeri che sono stati resi noti nel corso del bilancio della prima settimana di Euroflora, e che mette in luce risultati molto importanti. Tra i punti di forza quello dei trasporti, che ha permesso di non congestionare un quartiere complesso come Nervi, grazie a 110 treni tra andata e ritorno impegnati sulla tratta Genova Brignole – Genova Nervi che hanno viaggiato quasi sempre a pieno carico.

Circa 500 i bus turistici che hanno trovato posto in Corso Europa e 12 navette da 18 metri con capienza di 150 persone che operano in circolare tra corso Europa e via Oberdan, con corse ogni minuto e mezzo, oltre a 6 bus da 12 metri possono trasportare 110 persone ogni 2 – 3 minuti da piazzale Kennedy fino alla stazione ferroviaria di Brignole. A questo si aggiungono i mezzi alternativi, come le imbarcazioni dei Battellieri Golfo Paradiso, che hanno trasportato 237 persone dal Porto Antico e l’elicottero che, a oggi, ha portato 82 persone in volo panoramico sui Parchi.

Tra le curiosità quelle legate alla ristorazione che vede, tramprodotti somministrati 4.000 kg di focaccia genovese, 10mila porzioni di focaccia al formaggio di Recco, 8.000 primi piatti della cucina tradizionale ligure, 35.000 coppette di macedonia, 6000 porzioni di fritti, 15mila focaccine farcite. Infine le manutenzioni con 5000 mq di prato per le sostituzioni nelle aree calpestate, 1.200 piante di solanum jasminoides e 300 lithodora blu per il quadro di ingresso.