Errore

Contromano sulla A7, la manovra folle viene stroncata sul nascere dalla Polstrada

E' successo vicino all'area di servizio di Castagna, dopo Bolzaneto in direzione nord. Protagonista una Mercedes con a bordo un gruppo di tunisini

Genova. Volevano andare a Civitavecchia, ma imboccano la A7 in direzione di Milano. Di fronte all’insistenza di un navigatore digital poco “smart”, che per diversi minuti ha continuato a ripetere di invertire la rotta, hanno obbedito. Peccato che stessero viaggiando in autostrada.

Fortunatamente il contromano, avvenuto all’altezza dell’area parcheggio Castagna, sulla A7 Genova Serravalle, è avvenuto alle 2e45 del mattino, un’ora in cui per strada non c’era praticamente nessuno.

Protagonista dell’infrazione una berlina, una Mercedes con targa tunisina, partita la sera prima dalla Francia, e i tre suoi occupanti, anch’essi tunisini, il conducente un uomo di 54 anni.

Al momento della manovra, casualmente, nella stessa piazzola si trovava anche una pattuglia della Polizia Stradale di Genova Sampierdarena. Gli agenti si sono subito accorti di quanto stesse accadendo e per interrompere la “folle corsa” si sono messi di traverso sulla carreggiata. La mossa funziona ed il tunisino rientra nella piazzola…dalla parte giusta.

Per lui una sanzione il cui importo potrà oscillare tra i 2.647 e i 10.700 euro, fermo amministrativo per tre mesi del veicolo e revoca della patente di guida che, in quanto non residente in Italia, si tramuterà in una inibizione alla guida sul territorio italiano.

Più informazioni