Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cade in casa e sbatte la faccia in terra: rimessa a letto e legata muore dopo poche ore

Vittima una donna di 84 anni che soffriva di demenza senile. E' successo in via Posalunga

Più informazioni su

Genova. E’ morta dopo essere stata rimessa a letto e legata perché soffriva di demenza senile. Tutto questo dopo che la sera prima era caduta in casa e aveva sbattuto violentemente la faccia in terra. A legarla al letto, perché a loro avviso era solita andare in giro da sola e cadere, è stato il figlio sessantenne insieme alla moglie.

I due dopo che la mattina la donna non dava segni di vita hanno chiamato il 118 che ha detto loro di slegare la donna e di tentare una rianimazione mentre mandavano l’ambulanza. Ma era troppo tardi: così A. L., 84 anni, è morta nell’appartamento di via Posalunga a Borgoratti che condivideva con il figlio e con la nuora.

Sul posto sono arrivati anche i carabinieri della compagnia di San Martino a cui il sostituto procuratore Alberto Landolfi ha affidato le indagini. L’inchiesta è al momento contro ignoti.

Solo nelle prossime ore con l’autopsia che sarà eseguita dal medico legale Marco Salvi il pm deciderà se iscrivere o meno i parenti nel registro degli indagati per omissione di soccorso visto che la donna dopo la caduta non sarebbe stata accompagnata al pronto soccorso né fatta visitare da un medico ma solo medicata dal figlio e poi appunto rimessa a letto legandola per evitare che si alzasse nuovamente.